Marco Marra nuovo referente dei ciclisti urbani della Fiab sezione Vasto

"Sono sempre di più i Cittadini che scelgono la bicicletta come mezzo di trasporto"

Attualità
giovedì 17 settembre 2020
di La Redazione
Marco Marra, referente dei ciclisti urbani Fiab sezione Vasto
Marco Marra, referente dei ciclisti urbani Fiab sezione Vasto © vastoweb.com

VASTO. Dopo la volontà di far nascere anche a Vasto la Sezione locale di FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta), i ciclisti urbani Vastesi hanno nominato come referente locale Marco Marra, storico ciclista cittadino e conoscitore delle politiche sulla mobilità sostenibile.

Sono sempre di più i Cittadini, anche grazie allo sviluppo della bici a pedalata assistita, che contribuiscono ad abbattere la barriera delle pendenze stradali, che scelgono la bicicletta come mezzo di trasporto, non solo per la sostenibilità ambientale ma perché la bicicletta si dimostra più efficiente per spostarsi nel tessuto urbano, raggiungere il luogo di lavoro, la scuola, fare la spesa e servizi in genere, rinunciando allo stress del traffico e all’incubo del parcheggio, oltre a evidenti vantaggi economici rispetto all’uso eccessivo dell’auto e poi, non da ultimo, utilizzare la bici fa bene alla salute, questo è riportato in numerose ricerche scientifiche.

Davanti a questo cambio di tendenza sociale, non si può ignorare il tema della sicurezza stradale che resta il vero deterrente per molti Cittadini e Famiglie che vorrebbero lasciare l’auto e salire in sella alla bici ma sono scoraggiati da una viabilità auto-centrica che storicamente ha mangiato gli spazi a tutta l’utenza debole marginalizzandola o come è accaduto per le bici spremuti nel CDS (Codice Della Strada) quando le bici dovrebbero essere equiparate ai pedoni, vedi i modelli del Nord Europa.

Per questo, FIAB Vasto Cittàttiva si pone alcuni obiettivi per la città. In primis far crescere la sensibilità cittadina intorno alle politiche sulla mobilità ciclistica e sostenibile e dialogare con le Amministrazioni locali per migliorare la sicurezza stradale, dare maggiori servizi ai ciclisti urbani e alla utenza debole della strada (diversamente abili e pedoni).

- Pianificazione stradale della mobilità sostenibile

- Maggiori stalli per il parcheggio delle bici

- Trasformazione in Zona 30 (a velocità limitata a 30 km/h)

- Realizzazione di ZTL (Zone a Traffico Limitato)

- APU (Aree Pedonali Urbane) soprattutto nel centro cittadino

L’Amministrazione Comunale sta lavorando per l’approvazione del BiciPlan (il Piano della mobilità ciclistica) e ha velocizzato con una apposita Delibera e conseguente Ordinanza, la realizzazione di oltre 10 km di corsie ciclabili (conosciute come Corsie Ciclabili) da poco introdotte nel nuovo Codice della Strada e che sono una soluzione smart al miglioramento della sicurezza per i ciclisti. Plaudiamo a questa scelta ma sono già passati alcuni mesi dall’approvazione della Delibera e a tutt'oggi non abbiamo riscontro sulla tempistica di realizzazione.

A breve,a Vasto, riapriranno le scuole e vediamo in questi giorni il ripristino della segnaletica stradale esistente ma non vi è traccia della rete ciclabile approvata in Giunta. La realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale delle corsie ciclabili, sarebbe un bell’invito a cambiare abitudini e a contribuire a decongestionare il traffico, a partire dalle strade davanti le scuole. Chiediamo quindi risposte concrete al cambiamento e tempi certi.

FIAB Vasto Cittàttiva ha intenzione quindi di concentrarsi sulla Mobilità Urbana Sostenibile e inclusiva, contribuendo alla progettualità ed alle soluzioni efficienti per il miglioramento della sicurezza in strada e auspica, da parte della Amministrazione Comunale, una rapida approvazione del BiciPlan.

FIAB Vasto Cittàttiva, prossimamente si farà promotrice di alcune iniziative per sensibilizzare l’opinione pubblica all'uso delle biciclette con proposte e progetti anche all’interno delle scuole; contribuire a soluzioni per restituire gli spazi pubblici ai Cittadini, spazi che la cementificazione e l'ingegneria del traffico hanno marginalizzato.

Invitiamo i tanti ciclisti urbani a contattarci tramite la pagina Facebook, FIAB Vasto Cittàttiva, per unirsi a noi, fare massa critica e contribuire a questo ambizioso e doveroso cambiamento urbano favorendone la mobilità sostenibile.