Al volante senza patente forza posto di blocco: arrestato un 19enne di Monteodorisio

Aveva sottratto l'auto al padre

Cronaca
giovedì 23 settembre 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Auto carabinieri notte (foto d'archivio)
Auto carabinieri notte (foto d'archivio) © Web

MONTEODORISIO. Nella tarda serata di lunedì 20 settembre i Carabinieri della Stazione di Cupello, coadiuvati da quelli della Stazione di San Salvo, hanno arrestato   A.T. 19enne di Monteodorisio, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il padre del giovane arrestato, un anziano signore di Monteodorisio,stanco delle continue vessazioni da parte del giovane figlio, infatti in passato ne è stato vittima di maltrattamenti, nel tardo pomeriggio di lunedì 20 settembre, segnalava all’utenza d’emergenza 112 che il proprio figlio, sprovvisto di patente di guida, approfittando delle sua assenza, gli aveva sottratto la propria autovettura, una fiat panda e la somma di € 200,00, probabilmente per recarsi ad acquistare dello stupefacente.

La Centrale Operativa, acquisita la “denuncia”, disponeva un servizio di ricerche del giovane che si concretizzava con il rintraccio dello stesso, il quale però, alla vista dei carabinieri non ottempera all’alt dandosi a una repentina fuga con l’autovettura Fiat Panda, che si concludeva, dopo un non facile inseguimento da parte dei carabinieri di Cupello e San Salvo, in località San Lorenzo di Vasto, dove veniva fermato dopo che lo stesso aveva perso il controllo del mezzo.

Nel corso delle operazioni relative al suo arresto per resistenza a P.U, il giovane veniva trovato in possesso una modica quantità di stupefacente, di cui se ne era rifornito poco prima,  per cui è stato segnalato alla competente Prefettura.

L’arresto è stato convalidato dalla competente Autorità Giudiziaria nella mattinata di ieri 22 settembre.