Continua a nevicare nell'Alto Vastese: scuole chiuse per pericolo ghiaccio

Sabato temporaneo miglioramento mentre domenica un nuovo rapido peggioramento potrebbe riportare un po' di neve solo a quote di montagna

Cronaca
Vasto venerdì 11 gennaio 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Foto Casalanguida
Foto Casalanguida © Comune di Casalanguida

ALTO VASTESE. Continua a nevicare in molti centri dell'entroterra, in particolare modo nell'Alto Vastese. Come anticipato dal tardo pomeriggio di ieri alcune scuole oggi sono rimaste chiuse per motivi di sicurezza legate all'insidie del cattivo tempo (LEGGI). La preoccupazione di queste ore è legata al pericolo ghiaccio, prestare massima attenzione alla guida. Mettersi in viaggio solo se muniti di dotazioni invernali quali gomme termiche e catene.

Da Carunchio la Protezione Civile comunica "che le scuole resteranno chiuse per la giornata di oggi e che inoltre è stato disposto il divieto al transito per neve-ghiaccio sulla strada Pedicone che collega il paese alla Trignina."

Queste le previsioni degli esperti di 3BMeteo: "A seguito dell'irruzione d'aria artica marittima giunta il giorno precedente, si è attivata alle alte quote dell'atmosfera una gelida circolazione depressionaria che determina condizioni di spiccata instabilità atmosferica tra Marche e Abruzzo. Nuove nevicate sono attese fino a quote di fondovalle sui settori interni, dai 100-200m in prossimità dei settori subappenninici prospicienti le coste con fiocchi tra la pioggia possibili fin sulle coste dell'Ascolano, del Teramano e del Pescarese. Tempo in miglioramento nella seconda parte del giorno a partire da nord, con precipitazioni in graduale esaurimento. Temperature in ulteriore lieve calo sulle zone interne, clima gelido in montagna. Venti moderati o tesi da NNE. Mari fino a molto mossi al largo.

Una nuova irruzione d'aria artica marittima favorirà altre nevicate fino a quote di bassa collina o di fondovalle sulle aree interne di Marche e Abruzzo nelle prossime ore, con acqua mista a neve o fiocchi che potranno arrivare a coinvolgere venerdì mattina anche l'area costiera compresa tra Ascolano, Fermano, Teramano e Pescarese. Attesi accumuli anche superiori ai 10cm di neve sopra i 200-300 metri di quota, specialmente tra basse Marche e Abruzzo settentrionale. Clima invernale, diffuse gelate nottetempo in montagna. Sabato temporaneo miglioramento mentre domenica un nuovo rapido peggioramento potrebbe riportare un po' di neve solo a quote di montagna, seppur con il coinvolgimento della conca aquilana"

GUARDA IL VIDEO, CELENZA SUL TRIGNO ORE 8: