Incendio dietro la Stazione Vasto-San Salvo, fumo e fiamme anche su statale e ciclabile

Sul posto Vigili del fuoco di Vasto, Chieti e 4 squadre di volontari della Protezione Civile

Cronaca
martedì 04 agosto 2020
di La Redazione
Incendio divampato dietro la Stazione Vasto-San Salvo, fumo e fiamme fino alla statale
Incendio divampato dietro la Stazione Vasto-San Salvo, fumo e fiamme fino alla statale © vastoweb.com

VASTO. Un incendio è divampato nelle prime ore del pomeriggio nei pressi della Stazione di Vasto-San Salvo. Il fumo ha raggiunto la statale e anche la spiaggia di San Salvo Marina e Vasto Marina in Contrada San Tommaso, come mostrano le foto inviateci da un nostro lettore.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Vasto e la Protezione Civile. Per monitorare la situazione sul luogo sono giunti anche il Sindaco di Vasto Francesco Menna e il consigliere di maggioranza Marino Artese.

Sulla Statale 16 interrotta la circolazione del traffico a causa delle fiamme arrivate fino alla Statale 16 all'altezza della Iveco.

Le fiamme hanno attraversato anche la Statale vicino l'Hotel Rio nei pressi di "Passione Pizza" e hanno lambito i giardini di alcune abitazioni.

Il rogo ha raggiunto e coinvolto anche la Pista ciclabile. Un elicottero dei Vigili del Fuoco sta domando le fiamme dall'alto, manovre di spegnimento a terra ad opera dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Protezione Civile.

La circolazione sulla Statale 16 è ripresa intorno alle 17. Purtroppo sono andate in fiamme diverse zone della Area Sic di Vasto Marina con dune annesse.

Interrotto il traffico ferroviario lungo la tratta Foggia-Pescara. Trenitalia, come spiega una nota stampa dell'azienda, ha attivato pullman sostituitivi tra le stazioni di Porto di Vasto e Termoli. Nessun treno, riferisce una nota di Trenitalia è rimasto fermo in linea. Già nella tarda serata di ieri e in nottata un incendio fra il confine Abruzzo-Molise aveva portato alla sospensione per alcune ore della circolazione ferroviaria e alla cancellazione di alcuni convogli.

GUARDA I VIDEO: