"Riduzione dei costi in Denso, 200 esuberi e trasformazione in centrale per l'elettrificazione"

"Le RSU e le Segreterie ritengono il Piano presentato insoddisfacente in quanto carente di chiarezza sui nuovi prodotti"

Lavoro ed economia
lunedì 03 maggio 2021
di La Redazione
DENSO
DENSO © vastoweb.com

SAN SALVO. Dopo le nuvole nere che si vedono all'orizzonte in Pilkington anche in Denso le cose non vanno meglio. Oggi si è tenuto un incontro tra direzione aziendale, proprietà e Rsu:

Lavoratori e lavoratrici, presso la Denso di San Salvo, si è svolto un primo incontro interlocutorio tra la Direzione Aziendale, Il Presidente Ito San, le segreterie di Fim-Fiom-Uilm-Fismic, la RSU e Confindustria sul Piano Industriale 2021-2023.

Il Piano presentato prevede nell' immediato un percorso di riduzione dei costi e una trasformazione gestionale del nostro stabilimento per poter diventare la DMIT centrale per l'elettrificazione in Europa. La Direzione Aziendale ha inoltre dichiarato un esubero di 200 addetti entro l'anno fiscale 2021 da gestire con accompagnamento alla pensione ed esodi incentivati. 

Le RSU e le Segreterie ritengono il Piano presentato insoddisfacente in quanto carente di chiarezza sui nuovi prodotti. Sia le Segreterie che la Rsu Denso hanno chiesto di calendarizzare incontri specifici per entrare nel merito del Piano e intraprendere un percorso condiviso. Dopo aver fatto i prossimi incontri con la Direzione Aziendale in cui approfondiremo i dettagli del Piano presentatoci, faremo un'assemblea informativa, decidendo insieme le iniziative da intraprendere."