​Sette motivi per cui vale la pena costruire una casa in legno

Riduzione dei tempi di realizzazione e dei costi

Lavoro ed economia
Vasto giovedì 18 luglio 2019
di La Redazione
​7 motivi per cui vale la pena costruire una casa in legno
​7 motivi per cui vale la pena costruire una casa in legno © Web

VASTO. Negli ultimi anni si è registrata una crescita notevole del settore delle case in legno. Sono migliaia i clienti che, intenzionati a sfruttare i vantaggi dell’edilizia ecosostenibile, ogni anno decidono di puntare su questa tipologia di abitazione, allontanandosi dall’edilizia tradizionale.

Per comprendere i motivi di tale scelta può essere utile prendere in esame i 7 motivi per cui vale la pena costruire un’abitazione in legno. Tutti i punti di forza trattati si possono ritrovare nelle case in legno prefabbricate Urban Green, considerata oggi una delle più importanti società in Italia con esperienza nella realizzazione di abitazioni ecosostenibili.

1.Riduzione dei tempi di realizzazione

Rispetto all’edilizia tradizionale, con le case prefabbricate in legno è possibile godere di una riduzione dei tempi di realizzazione. Ad esempio, prendendo come riferimento un’abitazione con una superficie di circa 100 metri quadrati, è prevista una settimana di attesa per la realizzazione e montaggio della casa al grezzo, circa un mese per il montaggio Grezzo Avanzato e circa tre mesi per la conclusione del lavoro.

Nel complesso, la realizzazione da zero di un’abitazione in legno di circa cento metri quadri richiede da 100 a 120 giorni, a seconda della complessità del progetto e delle richieste specifiche del cliente.

2. Bioedilizia eco-compatibile

Tutte le abitazioni sono realizzate con materiali riciclabili ed ecologici, ecco perché si parla di bioedilizia. Durante tutto il processo, dalla fase di progettazione a quella di realizzazione, l’impatto sull’ambiente sarà ridotto al minimo e la salubrità degli ambienti residenziali sarà molto elevata.

3. Progettazione personalizzabile

Un vantaggio importante è la possibilità di progettare l’abitazione in base alle proprie esigenze. Si può partire dalle case modulari, ma a queste si possono applicare delle modifiche: basta dialogare con la società che si occuperà della costruzione per stabilire insieme le soluzioni migliori per realizzare un’unità abitativa che rispetti tutte le richieste del cliente.

Il cliente avrà anche molto più spazio interno da dover gestire, dal momento che per isolare un’abitazione in legno i muri non devono avere degli spessori elevati. Il legno è un ottimo isolante e grazie a questa proprietà lo spazio calpestabile dell’abitazione sarà maggiore rispetto a quello che si avrebbe in una casa tradizionale della stessa superficie.

4. Riduzione dei costi

La costruzione di un’abitazione in legno consente anche di ridurre i costi del progetto. Questo offre la possibilità a più persone di ottenere la casa dei loro sogni, senza dover disporre di budget elevati. Nel complesso si parla di una riduzione del 30%, sia per la manodopera che per i materiali necessari per la costruzione: un risparmio notevole, che si osserva a maggior ragione quando si sceglie di edificare delle abitazioni di grandi dimensioni.

5. Resistenza antisismica elevata

Le soluzioni abitative in legno godono anche di un’elevata resistenza antisismica, perché la struttura nel complesso ha un comportamento elastico ed in questo modo riesce a dissipare gli sforzi, mentre in alcune abitazioni tradizionali questi sono concentrati. Le abitazioni in legno possono raggiungere addirittura una resistenza per sismi di almeno 8/9 gradi calcolati con la scala Richter.

6. Comfort termico Elevato

Grazie ad i suoi isolamenti naturali e molto performanti sia sulle pareti che nel tetto ventilato, le case in legno favoriscono un notevole risparmio energetico in spese di riscaldamento e raffrescamento, permettendo di risparmiare fino al 90% dei costi in bolletta.

7. Durabilità

La qualità del sistema costruttivo e dei materiali utilizzati garantisce alle case in bioedilizia Urban Green una durata pari o superiore alle abitazioni in laterizio tradizionale. Se solo si considera che la struttura portante delle case in bioedilizia puo’ essere garantita 30 anni rispetto ai soli 10 anni delle strutture in cemento armato, si evince che il ciclo di vita della struttura sarà superiore.