"Menna, Cianci e il loro ambientalismo sinistro: la tragedia continua"

"In cinque anni hanno prodotto zero in materia ambientale, niente ’isola ecologica, nè la bonifica del Vallone Maltempo e non sono riusciti nemmeno a rimuovere la discarica abusiva nei pressi di Punta Penna"

Politica
giovedì 21 gennaio 2021
di La Redazione
Più informazioni su
Francesco prospero e Vincenzo Suriani
Francesco prospero e Vincenzo Suriani © Vastoweb

VASTO. "Continua il silenzio assordante dell'amministrazione comunale ad una settimana dall’abbandono, da parte delle associazioni di categoria, del tavolo per l’ambiente presieduto dall’assessore Cianci.

Un’ambientalismo sinistro, quello di Cianci e Menna, giunto ormai al capolinea.

In cinque anni hanno prodotto zero in materia ambientale, non sono stati capaci di realizzare l’isola ecologica, nè la bonifica del Vallone Maltempo e non sono riusciti nemmeno a rimuovere la discarica abusiva nei pressi di Punta Penna.

Cianci e Menna hanno tradito le aspettative di tutti: dei cittadini, dei loro elettori e delle associazioni ambientaliste che hanno partecipato ai tavoli, con impegno e collaborazione, per dare il loro contributo su temi importanti come il PAN e la Zes.

Il tavolo per l'ambiente, così come tutti i tavoli convocati da Menna & C., si è rivelato - come noi abbiamo sempre sostenuto - un sistema autoreferenziale e farlocco di ricerca del consenso dei vari assessori e non è mai stato dotato di un regolamentato perché potesse essere gestito ad uso e consumo dell’amministrazione comunale. Un modus operandi inaccettabile, irrispettoso che, comunque, ha prodotto solo fallimenti ambientali per la nostra Città. Se davvero Paola Cianci ha a cuore l'ambiente, le resta solo un percorso: quello di chiedere scusa per i disastri combinati e dimettersi. Sappiamo che non lo farà, nonostante abbia fallito in modo imbarazzante tutti gli obiettivi di mandato. Vasto e i vastesi hanno bisogno di altro, Vasto e i Vastesi meritano altro!".

Francesco Prospero (Fdi)

Vincenzo Suriani (Fdi)