Jova Beach Party, Giangiacomo: «Se salta è un danno incalcolabile»

Francesco Menna: "Attendiamo parere della Commissione di vigilanza"

Politica
Vasto lunedì 29 luglio 2019
di Federico Cosenza
Più informazioni su
Jova beach party
Jova beach party © web

VASTO. A circa 20 giorni dalla tappa vastese del Jova Beach Party, che si dovrebbe tenere il prossimo 17 agosto alla Marina, al momento non vi è nessuna certezza sul suo regolare svolgimento.

Si è in attesa di capire quando sarà convocata la Commisione di vigilanza e sicurezza, quella in cui si deciderà la fattibilità del nuovo piano presentato dagli organizzatori dell’evento.

A riguardo il sindaco di Vasto Francesco Menna si è espresso così: "Un evento importante e mai fatto prima in città, e che forse non ha mai vissuto. Sono emerse criticità nel progetto complessivo presentato che stanno affrontando i tecnici dell'organizzazione, che ripresenteranno un piano adeguato ai suggerimenti della commissione, e a quel punto si andrà incontro a una nuova commissione che valuterà il piano. Non si conosce la data di questa commissione, sarà convocata prima dell'evento. Il cartellone estivo vastese è ricchissimo, il Jova Beach Party è una grande scommessa a cui tutti teniamo ed è importante per tutti che abbia luogo."

La minoranza comunale ha presentato una proposta di delibera ribandendo come sarebbe realmente un danno incalcolabile perdere il Jova Beach Party come confermato dal consigliere di Forza Italia Guido Giangiacomo: "Nessuno vuole fare sciacallaggio, ma a 18 giorni dall'evento non si può non fare un punto della situazione: è nostro dovere garantire tutta la possibile collaborazione, ma è evidente che l'incapacità nella gestione di un evento del genere è un boomerang di cui il sindaco deve chiedere conto in Consiglio comunale. Se l'evento salta è un danno incalcolabile per Vasto."