"Il Comune di Vasto è incapace di riscuotere i pagamenti dei buoni mensa"

"Le casse del Comune sono vuote, anzi sotto lo zero"

Politica
Vasto martedì 18 febbraio 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Marco Gallo e Dina Carinci
Marco Gallo e Dina Carinci © Vastoweb

VASTO. "Le casse del Comune sono vuote, anzi sotto lo zero, ma i bollettini relativi ai pagamenti dei buoni mensa non sono stati ancora emessi. E’ quanto ci è stato segnalato da numerosi cittadini, preoccupati di dover pagare a fine anno importi ingenti in un’unica rata.

Questo stato di fatto che non è conveniente per il Comune, e nemmeno gradito ai cittadini, è dovuto ovviamente alla ormai storica inefficienza di riscossione da parte degli uffici preposti.

Ben lungi dall’addossare colpe agli impiegati comunali, riteniamo che la responsabilità di questa penosa situazione sia da ricercare nelle scelte sciagurate dell’Amministrazione Menna che, da una parte ha acquistato un nuovo software gestionale, rivelatosi un vero e proprio fallimento e, dall’altra, ha ridotto oltre ogni limite gli organici impiegatizi.

Il bilancio preventivo proposto per il 2020 conferma purtroppo questa tendenza con la spesa corrente destinata alle risorse umane che scende da 3.300.000 a 2.700.000 euro, mentre il sistema informatico è tutto da rifare.

Cresce in compenso la spesa corrente per acquisti di beni e servizi, salita da 17.700.000 a 19.600.000 euro, in linea con la consolidata politica di assegnare ai privati attività, anche delicate, che dovrebbero più opportunamente restare nell’ambito della gestione pubblica.

Tutto questo a poco più di un anno dalle elezioni amministrative... insomma, una vera “manna per Menna” che inizia così la sua campagna elettorale descrivendo il suo programma di “fine mandato” sperando che i cittadini possano dimenticare quello che non è stato fatto nei primi quattro anni della sua amministrazione."

M5S Vasto