Geremia Ramundo da San Salvo a Sanremo Rock

Ierri, giovane musicista sansalvese disputerà la finale il prossimo 2 maggio a Cervia

Spettacolo
mercoledì 25 marzo 2020
di La Redazione
Più informazioni su
Geremia Ramundo da San Salvo a Sanremo Rock
Geremia Ramundo da San Salvo a Sanremo Rock © Personale

SAN SALVO. Tra gli ammessi alle finali regionali dell’Emilia Romagna della 33esima edizione del Sanremo Rock & Trend festival, ci sarà anche Ierri (Geremia Ramundo all’anagrafe), giovane musicista originario di San Salvo. «Nato come “costola” del più famoso Festival della Canzone italiana, Sanremo Rock è un brand storico che ha portato al successo moltissimi Big di oggi» si legge sul sito web ufficiale del festival, che ha visto molti nomi noti del panorama musicale nazionale ed internazionale esibirsi sul suo palco.

La finale regionale prevista per il 2 maggio 2020 a Cervia, permetterà a tre degli otto concorrenti in gara, di esibirsi in occasione della finale nazionale, sul prestigioso palco dell’Ariston. Per ierri la partecipazione a SanRemoRock rappresenta un’ottima vetrina per far conoscere la sua musica, oltre che un’importante tappa del suo percorso musicale.

Geremia Ramundo in arte “Ierri”, compositore, semi-cantante e suonatore polistrumentista compare sulla terra il 6 Settembre 1992 a San Salvo (Chieti). Fonda la sua prima band da batterista nel 2008 si chiamano “DHW”, band grunge con pochissimo senso del pudore di cui fanno parte Nicola Mirolli (chitarra) e Angelo Del Nero (basso e voce). Nel 2012 si trasferisce a Parma e si dedica alla composizione da solista, allo studio della chitarra e a sperimentazioni sonore, anche digitali.

Nel 2016 fonda con Gianni Giangrasso (Principal timpanist dell’orchestra Arturo Toscanini di Parma e suo mentore) i “Presidente Chlebnikov” progetto di reading poetico accompagnato da performances musicali e live painting in cui partecipano vari artisti. Nel 2016 fonda i “Figli di Nuncanada” con Alessandro Angella (voce e synth), Emmanuele Tonelli (batteria) e Pietro Aimi (live painting) le cui performance sono composte da improvvisazioni musicali e live painting. Da gennaio 2020 impegnato come percussionista elettronico nel progetto sperimentale techno/noise dal nome DeArToRa con Mariaceleste De Rosa, Vincenzo Toro e Gianluca Aresu. Negli ultimi live da solista ierri è accompagnato da Luigi Martinelli (violino).
Il sogno nel cassetto di ierri è scrivere e comporre opere teatrali.