vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Istonia pericolosa, la questione approda in Consiglio provinciale

Più informazioni su

VASTO – Approda in Consiglio provinciale il problema della pericolosità dell’Istonia, la strada che collega la città alta a Vasto Marina. Un’arteria inadeguata e oggetto da anni di uno scaricabarile di competenze tra la Provincia di Chieti, che vorrebbe cederla al Comune di Vasto, e quest’ultimo, che non ne ha mai voluto sapere di accollarsi costi di manutenzione e rifacimento di una strada inadeguata a sopportare elevati e sempre crescenti volumi di traffico. Interventi strutturali per rendere il tracciato più agevole e meno pericoloso non sono mai stati realizzati, né progettati.

Il consigliere provinciale Giuseppe Forte (Pd) ha presentato un’interrogazione al presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, a cui chiede conto delle condizioni di manutenzione dell’Istonia e di altre strade provinciali che collegano i centri del Vastese.

“In particolare – scrive Forte – si segnala: la strada Provinciale che collega località Lebba con San Lorenzo e Sant’ Antonio Abate di Vasto;
la ex Istonia 86 che collega Vasto centro alla Marina; la strada Vasto-Monteodorisio; la strada che collega Cupello a località Montalfano;
la Provinciale che collega San Salvo a Palmoli; la Vasto-San Salvo (passando per il Villaggio ex Siv); la strada che collega Carpineto Sinello a Casalanguida; la Provinciale che collega Gissi alla Fondo Valle Sinello (lato Carpineto Sinello); la strada che collega Casalanguida ad Atessa. Lungo dette strade – afferma l’esponende del Partito democratico – il mancato sfalcio dell’erba e la deprecabile condizione dei manti stradali creano situazioni di grave pericolo per gli automobilisti in transito. Non solo. La stessa segnaletica orizzontale e verticale risulta carente ed in alcuni punti quasi inesistente, tanto da creare gravi disagi a quanti circolano lungo le strade di detto comprensorio. Con l’approssimarsi della stagione delle piogge, la situazione rischia di diventare ancor più seria e piena di rischi per quanti sono costretti a percorrere dette strade”. Forte invita Di Giuseppantonio ad effettuare sopralluoghi sull’Istonia e le altre carreggiate per rendersi conto di persona delle condizioni in cui versano.

Più informazioni su