vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marijuana, piantine in un garage del centro. Semi comprati su internet

Più informazioni su

VASTO – Avevano preso in affitto un garage del centro storico di Vasto per farci crescere la marijuana. Quando la polizia ha fatto irruzione nel locale, ha trovato 600 piantine e il kit completo per la coltivazione fai da te in ambienti chiusi. Lo avevano acquistato su internet due diciottenni incensurati, denunciati con l’accusa di coltivazione non autorizzata di stupefacenti. Sono durate 4 giorni le indagini condotte dagli agenti della Squadra Volante e dai loro colleghi della Polizia Giudiziaria. “Ci eravamo accorti – spiega il vice questore Cesare Ciammaichella, dirigente del Commissariato di via Bachelet – che a Vasto, negli ultimi tempi, girava cannabis di buona qualità, superiore rispetto a quella che di solito si spaccia in città”. Un particolare che ha insospettito gli investigatori. “Attraverso indagini condotte su internet – prosegue Ciammaichella – siamo riusciti a risalire ai terminali degli acquirenti. Il resto è stata una conseguenza”. L’inchiesta prosegue per capire l’ampiezza del fenomeno. Probabili altri provvedimenti giudiziari nei prossimi giorni.

La portata del fenomeno. “E’ la prima volta – sottolinea Ciammaichella – in cui scopriamo a Vasto un qualcosa del genere. E’ il segno di una evoluzione del mercato degli stupefacenti, che si può allargare ad altre forme di droga, soppiantando il mercato tradizionale”, quello della consegna a mano. “In Europa – spiega il dirigente di polizia – ci sono 5mila siti internet che vendono sostanze illecite. Molti di questi sono delle vere e proprie farmacie on-line. I kit per la coltivazione indoor o outdoor (in ambienti chiusi o aperti, n.d.r.) sono facilmente acquistabili tramite la rete, anche perché è molto labile il confine tra ciò che illecito e quello che non integra una fattispecie di reato, come la vendita dei semi di marijuana. Il materiale sequestrato era comprensivo di lampada in grado di far crescere le piantine di più e nella metà del tempo, di essiccatori e tutto l’occorrente. Il kit costa tra i 180 e i 250 euro, che si pagano tramite bonifico bancario. Vengono commercializzate solo piante femmine, in modo che non si riproducano” e, dunque, una volta finito il quantitativo di erba, sia necessario acquistarne altre. “E’ un fenomeno preoccupante”, sottolinea Ciammaichella.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su