vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pro Vasto, Crisci: "Servono 250mila euro per tentare il salvataggio"

Più informazioni su

VASTO – Dalla Pro Vasto riceviamo e pubblichiamo:

“L’associazione  Pro-Vasto,  al fine di fare chiarezza sulla vicenda della
mancata iscrizione  al campionato  di seconda divisione 2010/11, comunica quanto segue:
Da più di 1 mese  sono state avviate le premesse per la conduzione di un campionato che fosse al tempo stesso di tranquillità, considerato il
“rodaggio” della passata stagione, e di avvio di un progetto basato sui giovani, con i relativi benefici in termini strategici ed economici.
Il Comitato, alla luce di quanto è stato raccolto lo scorso anno, e tenendo conto dell’attuale congiuntura economica sfavorevole, aveva proposto di dimezzare le quote, sperando nell’allargamento della base associativa. Tale proposta è stata ratificata nel corso di 3 riunioni, da cui sono scaturiti impegni a versare da parte di circa 70 associati, numero da sviluppare per raggiungere l’obiettivo di n. 100 associati. Nel frattempo il presidente Crisci, pur richiamando all’attenzione personalmente coloro che si erano nel frattempo impegnati e confidando nell’incasso di alcuni crediti ammontanti a circa 200.000,00, ha avviato il complesso iter procedurale per iscrivere regolarmente la squadra alla stagione agonistica 2010-2011; pertanto:
• sono stati pagati tutti gli stipendi al 30/4/2010 per € 150.000,00;
• è stata fatta l’iscrizione al campionato per € 27.000,00;
• è stata fatta, a proprie spese, la perizia giurata di conformità dell’impianto, ottenendo l’agibilità completa federale dello stadio;
• è stata ottenuta, a proprie spese, la licenza per poter partecipare al
campionato;
• è stata regolarmente predisposta la fideiussione bancaria di €. 200.000,00
Di tutti gli adempimenti richiesti dalla Figc sono mancati alcuni
versamenti contributivi relativi agli emolumenti dei calciatori a tutto il 30/04/2010 ed alcune rate di altri versamenti, per un importo complessivo di € 250.000,00.
Purtroppo le norme molto stringenti cui sono sottoposte le società professionistiche, che hanno altresì determinato la mancata iscrizione ai
campionati di n. 20 squadre, non hanno lasciato margini di dilazione.
Gli appelli accorati e reiterati del presidente Crisci e dell’Associazione sono purtroppo rimasti sostanzialmente inevasi; infatti a fronte delle
promesse provenienti dalla base associativa, che avrebbero potuto generare un flusso di  incassi di € 250.000,00, ad oggi sono stati raccolti solo €. 30.000,00. Probabilmente coloro che hanno confermato l’adesione hanno sottovalutato l’urgenza di dover versare le quote e non lasciare il presidente Crisci come sempre solo ad onorare impegni che, ricordiamo, sono a beneficio di tutta la collettività.
A questo punto il Consiglio Federale sicuramente sancirà l’esclusione della squadra dal campionato di seconda divisione nella riunione del 16/7/2010.
Avverso tale esclusione potrebbe essere possibile proporre ricorso, previo l’adempimento dei pagamenti sopra descritti.
E’ pertanto ancora possibile, anche alla luce delle numerose esclusioni e
carenza dell’intero sistema, essere inseriti nella lista delle squadre idonee a partecipare al campionato. Nonostante le reazioni incomprensibili nei confronti dei dirigenti della Pro Vasto probabilmente a causa della mancata conoscenza dell’effettivo sforzo economico che è stato profuso in tutti questi anni, si invitano tutti gli sportivi, i tifosi, le istituzioni e chiunque abbia a cuore le sorti della
Pro Vasto  a stingersi attorno al nostro appello e far si che vengano reperite queste somme mancanti”.

Più informazioni su