vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Forte: "Con il dialogo dobbiamo trovare una soluzione condivisa"

Più informazioni su

VASTO –  L’assemblea del Pd rimanda ogni decisione sulle primarie per scegliere in candidato sindaco alle prossime elezioni comunali. Ora la palla passa agli organi provinciali e regionali del partito, che dovranno trovare una soluzione che metta d’accordo tutti. Sono due i fronti aperti: quello di chi vorrebbe le primarie e quelli che sostengono la ricandidatura del sindaco uscente Luciano Lapenna.

Il segretario cittadino del PD, Giuseppe Forte, durante il suo intervento in assemblea, ha messo in risalto gli “sforzi compiuti per dare alla città regole ben precise dopo lo sfascio compiuto dalle forze di centro-destra che avevano in precedenza amministrato Vasto”. Non sono mancate critiche nei confronti di quei “rappresentanti di Vasto e del territorio che, ai vari livelli, nulla hanno fatto per evitare l’emarginazione di questa parte dell’Abruzzo dalle scelte programmatiche della Regione e della  Provincia”.

Gli esempi citati dal coordinatore cittadino si riferivano in particolare alla Sanità ed alla viabilità. Forte, unitamente al segretario provinciale Di Giuseppe, ha posto più volte l’attenzione sulla via del dialogo, per arrivare ad una soluzione condivisa, che possa dare forza al partito e alla coalizione, in vista delle elezioni amministrative.

Una  via d’uscita, potrebbe essere la disponibilità del sindaco uscente alla candidatura alle primarie di coalizione come unico rappresentante del Partito Democratico,  anche se, da quanto emerso nelle ultime settimane, Italia dei Valori (che ha presentato Patrizia De Caro come candidato sindaco), Sinistra Ecologia e Libertà e Rifondazione Comunista, non vogliono ricorrere a questo strumento.

Giuseppe Ritucci

Cliccando su questo link si può leggere il resoconto dell’assemblea del PD di domenica 19 dicembre

Più informazioni su