vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

A14: camion precipita dal viadotto, un morto e un ferito grave

Più informazioni su

VASTO – Una scena agghiacciante sul tratto vastese dell’autostrada A14. Il camion che sbanda improvvisamente e si avvia verso il guard-rail, lo sfonda e precipita nel vuoto. Una tragedia in cui ha perso la vita un uomo di 48 anni, Rosario Marino, di Andria.

Il conducente, un marocchino di 39 anni, è rimasto gravemente ferito ed è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “San Pio da Pietrelcina” di Vasto. Fatti drammatici che si consumano nel giro di pochi secondi intorno alle 23.30 di martedì, nella prima notte dei rientri natalizi di lavoratori e studenti dalle città del Nord. L’autoarticolato viaggia lungo la carreggiata meridionale dell’autostrada adriatica. Trasporta truciolati ed è diretto a Brindisi. Due persone nell’abitacolo: al volante c’è il trentanovenne marocchino, sul sedile di fianco si trova Marino.

Il mezzo pesante inizia a sbandare. Si dirige pericolosamente verso le barriere che delimitano uno dei tanti viadotti del tratto abruzzese dell’A14. E’ il ponte che si trova al chilometro 431+800. Il viadotto “Passo Coccia”, una decina di metri di dislivello dalla scarpata sottostante, in territorio di Casalbordino. L’autoarticolato sfonda il guard-rail e precipita di sotto. La polizia autostradale del Distaccamento di Vasto Sud sta cercando di capire se si sia trattato di un colpo di sonno, di un guasto meccanico o di qualcos’altro.

Nell’impatto, violento, col terreno sottostante, il quarantottenne muore sul colpo. L’uomo alla guida è in condizioni gravi. Viene trasportato d’urgenza con un’ambulanza del 118 all’ospedale di Vasto, dove i medici lo sottopongono a un intervento chirurgico urgente. E’ ricoverato in prognosi riservata.

Sul luogo dell’incidente anche il personale della società autostrade, che ha istituito uno scambio di carreggiata per il tempo necessario al ripristino della circolazione stradale. Il traffico è tornato a scorrere regolare nel corso della nottata.

Michele D’Annunzio – micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su