vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

D'Amico (Pd): "Ecco come di poteva evitare la fusione delle scuole"

Più informazioni su

VASTO – “La dirigenza soppressa a Vasto poteva essere salvata se, come proposto dal centrosinistra, si fosse eseguita un integrazione orizzontale tra le scuole superiori di Gissi, Scerni e Casalbordino”. Lo rivendica Camillo D’Amico, capogruppo del Pd in Consiglio provinciale,

I Democratici attaccano l’amministrazione provinciale per “l’obbrobrio di una integrazione verticale che vede un preside gestire un istituto che accoglie dai bambini dell’asilo sino agli studenti delle scuole superiori. Ai quattro istituti tecnici commerciali di Vasto, San Salvo, Gissi e Casalbordino, che attualmente diplomano circa 200 ragionieri generici l’anno con poche possibilità di trovare occupazione. Avevamo chiesto ma non ottenuto che, a partire dal prossimo anno scolastico, si prevedesse la possibilità d’inserire dei corsi di specializzazione atti a diversificare l’orientamento e dare qualche opportunità in più sul mercato del lavoro. Tutte queste cose, almeno sul piano informale – sostiene D’Amico – erano state confrontate e condivise con i rappresentanti di maggioranza del territorio ma, al momento del voto formale in commissione ed in consiglio, si sono adeguati in silenzio ai voleri irremovibili del presidente Di Giuseppantonio e dell’assessore Petrucci”.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su