vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Porta a porta: la caccia ai voti decisivi

Più informazioni su

VASTO – Non solo manifestazioni pubbliche. I tre giorni finali della campagna elettorale si giocano soprattutto sul porta a porta. Casa-casa, come dicono i candidati. Gruppetti di sostenitori di Luciano Lapenna (centrosinistra) e Mario Della Porta (centrodestra) si muovono a piedi nei quartieri.

Suonano ai campanelli, lasciano fac-simili e copie del programma elettorale dei due contendenti rimasti in lizza dopo la scrematura del 15 e del 16 maggio, quando in 5 hanno dovuto abbandonare la competizione. I vastesi hanno scelto i due poli ufficiali per la sfida decisiva.

Le alleanze – Sono durate una settimana le trattative per definire le alleanze, ufficiali o ufficiose. Il centrodestra ha stretto accordi con Massimo Desiati e con Nicola Del Prete. Il centrosinistra ha preferito evitare apparentamenti. Una settimana per definire le intese significa che, di fatto, la campagna elettorale in vista del ballottaggio si è ridotta a 6 giorni. Sette, con il giorno del silenzio, in cui comunque qualcosa si muove sotto il pelo dell’acqua.

L’incognita – I punti interrogativi sono legati alla partecipazione al voto. In genere, nei ballottaggi, la percentuale dei votanti si abbassa rispetto al primo turno. Non tutti coloro che sono andati a votare per un amico candidato hanno voglia di tornare alle urne, se il loro amico non ha alcuna possibilità di essere eletto consigliere comunale. E allora la sfida si gioca anche sul convincere gli elettori rimasti senza un punto di riferimento.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su