vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Scippo in via San Rocco, denunciati due minorenni

Più informazioni su

VASTO – Scippano una donna in via San Rocco, ma vengono rincorsi prima da una guardia giurata, poi rintracciati dai poliziotti. Due minorenni di Vasto sono stati denunciati dagli agenti del Commissariato per l’episodio accaduto sabato pomeriggio, attorno alle 17,30.

Per strappare la borsetta alla donna, l’hanno strattonata, facendola cadere.

Racconta il vice questore Cesare Ciammaichella, dirigente del Commissariato di via Bachelet, che le urla della vittima “richiamavano l’attenzione di una guardia giurata che si trovava a transitare con la sua moto su una strada della città e che prontamente realizzava, notando due persone che si allontanavano alla sua sinistra di cui uno che stringeva in mano una borsa da donna, che la signora aveva subìto uno scippo.
I due giovani avevano strappato la borsa con rapidità approfittando di un momento di distrazione della donna.
 La guardia giurata si dava all’inseguimento dei due e, raggiuntone uno, questi gli scagliava addosso la borsa della signora dandosi alla fuga. Successivamente i due malviventi scavalcavano una recinzione e facevano perdere le proprie tracce. Agli operatori della Volante, intervenuti immediatamente sul posto, la guardia giurata riferiva quanto accaduto descrivendo in maniera dettagliata i due malfattori. Accertato lo stato di salute della signora che accusava solo un forte spavento e stato confusionale, gli agenti, coadiuvati da personale dell’Anticrimine, procedevano ad effettuare accurate indagini  addivenendo, in un primo momento,  all’identificazione di uno dei due malviventi che veniva subito rintracciato e accompagnato in Ufficio e successivamente al secondo, identificato subito dopo.
In considerazione della giovane età degli scippatori e del comportamento tenuto nei confronti della polizia, il dirigente del Commissariato decideva il deferimento all’autorità evitando l’arresto considerato inopportuno – afferma Ciammaichella – in relazione alle circostanze e al comportamento positivo delle famiglie dei giovani che hanno accettato di essere sostenute dai servizi sociali”.

La borsa è stata restituita alla legittima proprietaria. I provvedimenti adottati nei confronti dei giovanissimi scippatori hanno la funzione “del completo recupero dei due giovani”, spiega il vice questore, che riconosce “un particolare merito alla guardia giurata, G.R. le sue iniziali, che ha dimostrato grande professionalità”.

Più informazioni su