vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Pd, 22 dirigenti scrivono a Roma: "Fuori i dissidenti"

Più informazioni su

SAN SALVO – Come minimo, la sospensione dal partito per due anni. E, se possibile, la cancellazione dall’albo degli elettori e dall’anagrafe degli iscritti. Dopo la seconda bocciatura del bilancio di previsione 2011 e le conseguenti dimissioni-bis del sindaco, Gabriele Marchese, sanzioni pesanti per i due consiglieri comunali dissidenti: Giuseppe Roberti e Nicola Rossi.

Le chiedono 22 membri del direttivo del Pd di San Salvo in una lettera rivolta alle commissioni provinciale, regionale e nazionale di garanzia, oltre che ai segretari provinciale e regionale del partito, Camillo Di Giuseppe e Silvio Paolucci. Nella missiva, inviata anche ai diretti interessati, “si chiede l’apertura del procedimento disciplinare di cancellazione dall’albo degli elettori e dall’anagrafe degli iscritti ovvero quantomeno di sospensione dal partito per due anni, nei confronti dei consiglieri del Comune di San Salvo Giuseppe Roberti e Nicola Rossi”.

Una richiesta presa da “iscritti e dirigenti del Partito democratico di San Salvo, a seguito della loro inopinata decisione di non votare il Bilancio di previsione 2011 del Comune di San Salvo nei consigli comunali del 29 giugno 2011 e del 2 agosto 2011, ponendosi in aperto contrasto con il voto del capogruppo”, Agostino Monteferrante, “dell’intero gruppo consiliare del Partito Democratico e del sindaco. Conseguenze di tale grave ed irresponsabile atto sono state la bocciatura del Bilancio di previsione e le dimissioni” di Marchese “che preludono al commissariamento della Città di San Salvo ed al ritorno anticipato alle urne, con grave danno per la città e per l’immagine del Partito democratico”.

Queste le firme in calce alla lettera: Maria Norma Cardarella, Barbara Buccigrossi, Rossana D’Andrilli, Amedeo Sannino, Alessandro Piccirilli, Marianna Della Penna, Ermes Salvatore, Tony Mariotti, Franco Colonna, Domenico Di Stefano, Teresa Chinni, Michela Ciavatta, Angela Di Silvio, Felicia Zulli, Michele Stampone, Stefano Taraborrelli, Nicola Sannino, Nicola Stampone, Angelo Angelucci, Claudia Manfredi, Miriam Noè e Pierino Falasca.

Più informazioni su