vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Piscina, Sputore chieda ai lavoratori se sono contenti"

Più informazioni su

VASTO – “L’assessore Sputore chieda ai dipendenti se sono soddisfatti”. Non ci stanno i lavoratori della cooperativa Co.Me.Te., che da quest’anno ha dovuto passare il testimone alla Sport Management di Verona, la società che si è aggiudicata l’appalto per la gestione della piscina comunale di Vasto.

La questione è il futuro dei 30 lavoratori.

“Il Consiglio d’Amministrazione della Co.Me.Te. fin dal mese di marzo ha chiesto al Sindaco di organizzare un’incontro a tre  Comune-Sport Management-Co.Me.Te. per gettare le basi per una proficua collaborazione dal momento che tutto il personale della cooperativa doveva essere riassorbito dal nuovo gestore. Anche in questo ultimo incontro nel quale si doveva discutere dei nostri contratti siamo rimasti fuori dalla porta, ci è stata negata la possibilità di discutere, spiegare e mostrare le nostre retribuzioni ed il tipo di contratto stipulato”.

La cooperativa contesta anche le affermazioni di Sputore, che ieri ha dichiarato a Vastoweb: “La Sport Management sostiene che il contratto stipulato tra il precedente gestore”, cioè la cooperativa Co.Me.Te, “e gli istruttori è inapplicabile perché contrario alla normativa nazionale”.

La replica – “Ma come è possibile se i  contratti sono basati sullo schema  dei rapporti di lavoro a progetto (articoli 61 – 69 del decreto legislativo numero 276 del 2003). Coop. CoMeTe per ogni ora di lezione (50 minuti) spendeva  € 8,50-8,80 lorde, più 2 euro per il contributo alla gestione separata Inps a garanzia di tutela per pensione, malattia, degenza ospedaliera, maternità, interdizione dal lavoro per parto a rischio e disoccupazione (totale 10,50-10,80 euro per 50 minuti di lezione). Ogni istruttore riceveva una regolare busta paga”, si legge in una nota della società che ha gestito lo stadio del nuoto.

“Allora perché si parla di nuove condizioni contrattuali, se utilizzando i venti punti e con quelli vincere l’appalto la Sport Managent si è impegnata a mantenere le suddette  condizioni normative ed economiche e per tutto il periodo di gestione.

Da tutto ciò – polemizza Co.Me.Te. – scaturisce un invito allo stimato assessore Sputore ad interessare l’ufficio legale per verificare inadempienze, dal momento che conosce bene i contratti attuali perché sono gli stessi che l’amministrazione guidata dal sindaco Pietrocola utilizzava, quando Sputore ricopriva la stessa carica. Cambia solo il committente”.

micheledannunzio@vastoweb.com

                                                                                        

Più informazioni su