vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

San Paolo calcio a 5, Suriani e D'Adamo stendono il Teramo

Più informazioni su

VASTO – Il San Paolo Vasto calcio a 5 junioes vince in trasferta per 9a5 sul campo della città di Teramo. Partita insidiosa: alla pesantezza di gambe data dalla lunga trasferta si aggiungono le assenze pesanti di Petrella, Muratore e Sarni. Recuperati in extremis Torzi e D’Adamo febbricitante.

Si gioca su un campo sintetico all aperto reso scivoloso dalla pioggia. Mister Rossi decide di non essere prudente e schiera una formazione aggressiva con Comparozzi tra i pali Salvatorelli e Perrozzi sui lati e Suriani davanti. I vastesi pressano da subito l’avversario e collezionano diverse palle gol che però non finalizzano fin quando Suriani non pesca il coniglio dal capello inventandosi un palleggio-volè di destro che spiazza l’estremo ospite.

I teramani pareggiano subito, così Rossi innesta D’Adamo sulla fascia e successivamente Torzi davanti. I vastesi danno spettacolo in attaccao, rischiando però sempre qualcosa in fase difensiva. La supremazia nel palleggio del San Paolo li porta in vantaggio fino al 4 a 1 con cui si chiude la prima frazione di gioco.

Il secondo tempo parte così come era finito il primo. I vastesi si portano sul 6-3, che in teoria dovrebbe garantire la tranquillità, ma i pochi ricambi a disposizione di mister Rossi si fanno sentire, così i teramani ne approfittano per rifarsi sotto. Perrozzi e compagni però tengono i nervi saldi e al triplice fischio del direttore di gara il finale è di 9a5, con Suriani e D’Adamo particolarmente ispirati (4 gol a testa) e il talentino Torzi che timbra il cartellino dopo molte ottime giocate.

Lunedi alle 18 in casa sarà ospite il Castellum Celano, vincente all’andata. Lo spirito di rivincita è forte nei vastesi che sperano nell’appoggio numeroso del proprio pubblico nell’impianto all’aperto dell’Oratorio Salesiano. Con i tre punti conquistati a Teramo il San Paolo si è portato a ridosso delle prime quattro posizioni. Ora c’è da continuare con questi buoni risultati per provare a scalare qualche altra posizione.

Ludovico Staniscia

Più informazioni su