vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Incendi, protesta il Pd: "La Provincia non ha un piano"

Più informazioni su

CHIETI – I consiglieri provinciali del Pd lanciano l’allarme incendi e attaccano la Provincia di Chieti, che non avrebbe ancora un piano per impedire i roghi. “Lo scorso anno – si legge nel comunicato – la provincia rimediò ritardi notevoli nel taglio delle erbe infestanti lungo le proprie strade, certificò un assenza preoccupante che fece salire di molto la percezione d’inutilità tra i cittadini parzialmente riparata con la gestione nell’emergenza neve nel Febbraio scorso. Allo stato attuale – proseguono i consiglieri – non abbiamo notizie di una pianificazione  per  i circa 2.000 Km di strada e, con la primavera ormai arrivata con temperature ben oltre la media, la cosa ci preoccupa molto”.

Camillo D’Amico capogruppo Pd al consiglio provinciale di Chieti ed i colleghi di gruppo Vincenzo Sputore e Giuseppe Forte hanno voluto commentare in questo modo l’incendio accaduto ieri nel parcheggio antistante lo stabilimento della Pilkinton di San Salvo.

“Chiediamo di conoscere presto se un programma c’è oppure è in itinere altrimenti solleciteremo l’amministrazione a fare presto perché la pulitura delle erbacce infestanti è un attività ordinaria dell’ente che non può trovare ritardi e deroghe che altrimenti farebbero sentire la provincia  assente ed inutile in anno particolare in cui dovrebbe manifestare l’esatto opposto.”

“Aver esternalizzato il servizio – concludono i consiglieri – è stato un fatto grave perché si è rinunciato a svolgerlo direttamente utilizzando personale professionalmente capace e conoscitore del territorio con risparmi importanti per le casse dell’ente. Perseverare con ritardi, una pianificazione improvvisata ed approssimata, come avvenne lo scorso anno,  sarebbe politicamente da irresponsabili. Laddove non avremmo risposte e segnali concreti a breve ci muoveremo per tempo con gli strumenti a nostra disposizione: le interpellanze consiliari e le denunce alla pubblica denuncia sperando che l’episodio di ieri sia solo casuale, incidentale e non ripetibile”.

Redazione Vastoweb

Più informazioni su