vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Finanzieri in borghese in centro: controlli sugli scontrini

Più informazioni su

VASTO – Guai ai commercianti che non rilasciano lo scontrino ai clienti. Rischiano una multa da 516 euro. E se vengono beccati per 4 volte a incassare in nero saranno costretti a rimanere chiusi da 3 giorni a un mese.

Proseguono senza sosta i controlli anti evasione fiscale. Li stanno conducendo i finanzieri della Compagnia di Vasto in tutta la città e sulla riviera. Sabato sera militari in borghese si sono mimetizzati tra la gente che passeggiava in piazza Rossetti e nel centro storico, appostandosi senza dare nell’occhio davanti ai locali della città antica e chiedendo ai clienti che uscivano di esibire lo scontrino.

Dalla caserma Rosati di via Santa Lucia non trapela nulla circa i primi risultati operativi. Del resto, per i militari del capitano Luigi Mennitti la lotta contro gli incassi non dichiarati al fisco è un’attività giornaliera nel periodo in cui il Governo Monti ha dichiarato guerra agli evasori.

Nelle scorse settimane le fiamme gialle avevano multato pesantemente e proposto all’Agenzia delle entrate la sospensione della licenza per 15 commercianti, mentre proseguono gli accertamenti fiscali nei confronti di 12 imprenditori. L’8 marzo, giorno della festa della donna, nel mirino degli investigatori tributari erano finiti pub, ristoranti, pizzerie, bar e negozi di fiori nel giorno in cui si acquistano le mimose.

I controlli a tappeto continuano.

micheledannunzio@vastoweb.com

Più informazioni su