vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

"Verde pubblico, gli imprenditori adottino parchi e aiuole"

Più informazioni su

VASTO – Se il Comune non ce la fa a ripulire le aree verdi, siano gli imprenditori ad adottare aiuole e parchi pubblici. La proposta è di Ivo Menna, ex candidato sindaco della lista civica La Nuova Terra.

“Nella mia lettera aperta del 19 aprile, indirizzata al sindaco e al consiglio comunale – scrive Menna – sul bilancio preventivo da approvare, ho cercato di elencare una serie di proposte per aiutare in questa congiuntura difficilissima per le famiglie, i giovani, per i settori vari della economia locale, la comunità vastese per e l’amministrazione attiva. Non ho ricevuto nessuna risposta e nella chiusura della lettera aperta avevo dichiarato che in seguito avrei suggerito altre proposte. Ecco un nuovo piccolo elenco partendo dalla manutenzione del verde e dell’ambiente, ma questa volta sensibilizzando tutto il settore della imprenditoria vastese e suggerendo loro l’adozione delle aree verdi.
 
A) VILLETTA COMUNALE 167 DETTA VILLA DINAMICA
B) STRADA DI SAN NICOLA E VIA DEL PORTO
C) VILLETTA DI VIA CICCARONE ( PERICOLOSA E SENZA ALCUNA MANUTENZIONE)
D) VILLA COMUNALE STORICA
E) AREE VERDI DI PIAZZA ROSSETTI (I COMMERCIANTI DEL CENTRO STORICO)
F) PIANTUMAZIONE DI UN ALBERO PER OGNI NUOVO NATO RISPETTANDO LA LEGGE RUTELLI la n. 113/del 92, – (che impone ad ogni Comune la piantumazione di un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe).TRA IL 2011 E 2012 I NATI A VASTO SONO OLTRE 500 . LE PIANTE SI POTREBBERO RICEVERE GRATUITAMENTE DALLA FORESTALE
G) RIFORESTARE E RIPIANTUMARE IL PARCO DIOMEDEO CHE SI ISTERILISCE E RINSECCA OGNI GIORNO DI PIU’
H) GLI OPERATORI TURISTICI : BALNEATORI E ALBERGATORI ADOZIONE DI TUTTO IL VERDE PUBBLICO DI VASTO MARINA
I) PULIZIA DELLA SPIAGGIA DI VASTO MARINA DA AFFIDARE ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO CHE COPIOSE ESISTONO IN CITTA’
J) LE SPIAGGE LIBERE VANNO AFFIDATE PER LA PULIZIA E MANUTENZIONE ALLE ASSOCIAZIONI E VOLONTARI AMBIENTALI ASSIEME AI CARCERATI DELLA CASA CIRCONDARIALE ESISTENDO GIA’ UN ACCORDO STABILITO DA ANNI.
K) PER LE SPIGGE CONCESSE AI BALNEATORI L’AMMINISTRAZIONE SI DEVE OCCUPARE DELLA PULIZIA E MANUTENZIONE DELLE AREE COMUNALI E I CONCESSIONARI DOVRANNO PULIRE DALLE CONCESSIONI FINO MARE
Queste proposte se accettate non solo riaprirebbero un discorso di partecipazione dei cittadini alla vita pubblica aiutando la città ad un vivere piu’civile e democratico, ma darebbero un esempio di  una collaborazione ed una unità di intenti e di fini che puo’ attivare una immagine che il turismo di qualità reclama.  Visitatori e turisti  esigenti chiedono qualità della vita e servizi adeguati.  Tutto cio’ detto se veramente applicato e sentito potrebbe alleggerire il bilancio di previsione di oltre un milione di euro. La sfida è questa. Non ci sono più scorciatoie e la fase che attraversiamo mi pare drammatica per il futuro di tutto l’insieme”.

Più informazioni su