vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Monteodorisio, al via i lavori di riqualificazione

Più informazioni su

MONTEODORISIO – Partiranno lunedì 10 settembre il lavori di riqualificazione urbana di via Pierdicasso Barrile, la strada che, dal Santuario della Madonna delle Grazie conduce al centro del paese.

“Con questi importanti lavori – spiega il sindaco Ernesto Sciascia– continuiamo a migliorare il contesto abitativo del centro storico e a favorire lo sviluppo economico e la qualità della vita a Monteodorisio. Gli interventi che verranno effettuati sono un naturale prosieguo di quelli già svolti e che hanno interessato l’area del Santuario che mette in comunicazione con Largo San Francesco e via Attilio Di Camillo”.

Nello specifico, sono due i progetti che hanno consentito il reperimento dei fondi necessari ad effettuare i lavori: quello della legge regionale 35, con 100mila euro, e quello finanziato dal Piano Operativo, per 102mila euro. A questi si aggiunge la somma stanziata dal Comune di Monteodorisio, con 58mila euro, per arrivare ai complessivi  260mila euro.

Questi fondi verranno utilizzati in quanto, come spiega l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Saverio Di Giacomo, “l’amministrazione si è prefissata di incrementare il livello di gradevolezza, di attrattività e di abbellimento dell’area oggetto degli interventi attraverso l’erogazione di agevolazioni per incentivare gli interventi di riqualificazione delle facciate degli edifici di proprietà privata, prospicienti lo spazio pubblico di via Pierdicasso Barrile”.

Ai privati che ristruttureranno le facciate il Comune concederà una serie di sgravi: “esenzione dei diritti di segreteria relativi alla pratica edilizia; esenzione canone di occupazione di suolo pubblico per la posa dei ponteggi necessari all’intervento per un periodo massimo di un anno a partire dall’inoltro dell’istanza di occupazione del suolo pubblico; esenzione del pagamento Ici/Imu per 3 anni con decorrenza dalla data di ultimazione dei lavori per l’immobile oggetto d’intervento; esenzione del pagamento Tarsu per 3 anni con decorrenza dalla data di ultimazione dei lavori per l’immobile oggetto d’intervento”.

Un’opportunità che in molti potranno cogliere, così da rendere ancora più attraente uno dei borghi caratteristici del Vastese.

Giuseppe Ritucci

Più informazioni su