vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Investito e ucciso mentre cambiava una ruota: due persone rinviate a giudizio

Più informazioni su

VASTO. Il 2011 si era chiuso con lo straziante addio a Luigi Dell’Arciprete, 35 anni, l’operaio di San Salvo morto in un incidente stradale alle porte di San Salvo. Il 2013 si è aperto con la notizia del rinvio a giudizio disposto dai magistrati di Vasto per Francisco Javier Amezcua, 31 anni residente a San Salvo e la ragazza che la notte dell’incidente era con lui, A.C. .Il primo, presunto conducente dell’auto che investì Dell’Arciprete è accusato di omicidio colposo. Entrambi sono accusati anche di omissione di soccorso. A difendere la coppia che comparirà il 5 febbraio prossimo davanti al giudice per le indagini preliminari, sono gli avvocati Gianni Menna e Gianluca Del Borrello. La sera dell’incidente i due indagati vennero raggiunti dai carabinieri a casa della ragazza. Amezcua venne arrestato e scarcerato il giorno dopo. Il giovane ha sempre sostenuto di non essersi accorto della presenza di Dell’Arciprete vicino alla sua auto in sosta. “Il mio cliente a distanza di un anno continua ad essere addolorato e incredulo per quello che è accaduto”, assicura l’avvocato Menna. Luigi Dell’Arciprete venne investito mentre cambiava la ruota anteriore sinistra della sua auto. Un destino assurdo e crudele.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su