vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Di Giuseppantonio: "Mettere in piedi una vera industria del turismo"

Più informazioni su

CHIETI. Il Presidente dell’Unione Province d’Abruzzo, Di Giuseppantonio, incontra i vertici provinciali e regionali dell’Unpli: “Non perdiamo tempo, subito un forum permanente programmatico e operativo con le quattro Province. Coinvolgeremo i principali attori istituzionali del territorio per condividere una proposta di qualità”. “La parola d’ordine adesso diventa operatività: subito un forum permanente con l’Unpli regionale e provinciale, le quattro Province e i principali attori istituzionali del territorio, ormai è determinante fare squadra per contribuire a mettere in piedi una vera industria del turismo. Le circa 260 Pro Loco in tutta la regione possono rappresentare davvero la base, ma dobbiamo essere capaci di costruire una rete propositiva e dinamica.”
E’ quanto ha sottolineato il Presidente della Provincia di Chieti e dell’Unione delle Province d’Abruzzo, Enrico Di Giuseppantonio, nel corso del tavolo da lui convocato stamani a Chieti con i vertici delle Unpli provinciali e regionale, il network delle Pro Loco d’Abruzzo, per discutere del ruolo che queste associazioni possono avere nell’ambito di un articolato piano di rilancio del turismo a livello regionale. Hanno partecipato, oltre al Presidente Di Giuseppantonio, l’Assessore al Turismo della Provincia di Pescara, Aurelio Cilli, i Presidenti dell’Unpli Abruzzo, Pasqualino Di Gregorio, delle reti dell’Aquila, Augusto De Panfilis, di Chieti, Sergio Carafa, il Consigliere nazionale Giovanni Scopinaro e una delegazione di rappresentanti provenienti da tutta la regione.
“I dati che si leggono in questi giorni sull’occupazione giovanile parlano chiaro – nota il Presidente Di Giuseppantonio – E’ urgente quindi rispondere con i fatti. Abbiamo la fortuna di avere risorse naturali che aspettano solo di essere valorizzate, per cui ritengo il sistema turismo un canale da non sottovalutare per superare la crisi che attanaglia i nostri tempi, anche dal punto di vista occupazionale. Nel forum dovremo mettere nero su bianco: dovremo parlare della gestione dei servizi informativi, di come coordinare le attività e gli eventi durante tutto l’anno, di come possiamo superare la carenza di finanziamenti sfruttando quello che l’Europa ci può dare”.
I rappresentanti dell’Unpli hanno convenuto sulla necessità di avviare una seria azione per costruire sinergie efficaci: la presenza radicata nel territorio, quasi in ogni comune, rappresenta un potenziale che non ci si può permettere di sottovalutare. Fondamentale inoltre puntare sulla qualità delle proposte e sulla formazione dei collaboratori. 
“Sul turismo non si può più scherzare – sottolinea dal canto suo l’Assessore Cilli, in rappresentanza dei delegati al turismo delle quattro Province – Non è più il tempo di partecipare a queste azioni solo per fare numero: guardiamo alle eccellenze e costruiamo una rete di collaboratori competenti e preparati da coinvolgere in tutte le iniziative che contribuiscono alla crescita dei nostri territori, senza inutili campanilismi”.   “Coinvolgeremo anche l’Anci (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) abruzzese in questo tavolo permanente e assieme ai Comuni chiederemo alla Regione di ridare concretezza e operatività, anche finanziaria, alla legge regionale 30 del 2004. Come Province abbiamo chiesto ai vertici Unpli di inviarci proposte operative proprio in funzione dell’attivazione del forum, confermandoci la piena collaborazione. Mi piace pensare alle Pro Loco – conclude il Presidente Di Giuseppantonio – come all’Italia che funziona e che si vuole bene. Abbiamo il dovere di supportarle per una crescita sostenibile della nostra terra: è un obiettivo comune che ci deve vedere tutti coinvolti”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su