vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

No alla dismissione dello scalo merci. Sel pronta ad occupare la stazione

Più informazioni su

SAN SALVO. 9 Novembre 1863, viene inaugurata la linea ferroviaria del Vastese. Centocinquanta anni dopo, sono meno di 10 i treni che si fermano nello scalo Vasto-San Salvo e fatto ancora più grave le Ferrovie, ignorando le richieste degli industriali, hanno deciso di dismettere la linea merci. 
Offeso e indispettito il Vastese si ribella. Sel non ci sta e sale sulle barricate. “L’assessore regionale Giandomenico Morra quattro anni fa si impegnò personalmente a garantire la tutela della sezione merci di questo scalo e a favorire il prolungamento della linea ferrata fino in porto. Perchè adesso non interviene?”, chiede indispettito e sconcertato il consigliere provinciale, Gianni Mariotti (Sel).
“Non deve essere l’amministrazione comunale di San Salvo a chiedere un incontro con il ministro Lupi. Deve farlo la Regione che tanto ha promesso al Vastese”, insiste l’esponente di Sinistra e Libertà che insieme ai compagni di partito Valfrido Adorate ed Emilio Di Cola organizzò nel 2009 attraverso internet un movimento in difesa dello scalo. Ora come allora Mariotti è pronto, se necessario, a rioccupare la stazione per bloccare una decisione che porterebbe alla morte delle industrie.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su