vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Ricatti a luci rossi: rinviato al 21 maggio il processo a porte chiuse

Più informazioni su

VASTO. E’ stato rinviato d’ufficio al prossimo 21 maggio il processo a porte chiuse con rito abbreviato all’operaio di 35 anni arrestato a fine novembre dai carabinieri per estorsione e violenza sessuale. L’uomo, da sei mesi ai domiciliari (con facoltà di andare a lavorare in fabbrica) è assistito dall’avvocato Giovanni Cerella. 
Secondo gli investigatori, l’uomo fingendosi romantico e innamorato adescava le ragazze in chat. Qualcuna accettava la relazione. Le ragazze non sapevano che gli incontri venivano ripresi dalle telecamere. Se e quando le ragazze manifestavano l’intenzione di interrompere la relazione, l’operaio minacciava di diffondere i filmati in rete. 
Una vittima però ha trovato il coraggio di chiedere aiuto ai carabinieri. Nella camera da letto del 35enne i militari hanno trovato computer e telecamere e anche l’elenco delle donne adescate sul web. Il legale dell’imputato assicura che erano tutte consenzienti. Di diverso avviso la Procura.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su