vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Del Turco 9 anni e 6 mesi, 4 anni Boschetti, assolto Bucciarelli

Più informazioni su

PESCARA. Il Tribunale di Pescara questa mattina ha  condannato l’ex presidente della regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco a  9 anni e 6 mesi per associazione per delinquere e per alcuni episodi di corruzione, concussione, tentata concussione e falso. E’ stato invece assolto da un episodio di falso e da un abuso.

Mentre e’ stato dichiarato interdetto in perpetuo dai pubblici uffici, in stato di interdizione legale durante la pena e incapace di contrattare con le pubbliche amministrazioni per la stessa durata della pena principale. Il tribunale ha inoltre condannato l’ex patron di Villa Pini Vincenzo Maria Angelini, imputato e allo stesso tempo parte offesa, a 3 anni e sei mesi; l’ex parlamentare del Pdl Sabatino Aracu a 4 anni; l’ex manager della Asl di Chieti Luigi Conga a 9 anni; l’ex segretario generale dell’ufficio di presidenza della Regione Lamberto Quarta a 6 anni e 6 mesi; l’ex assessore regionale alla sanita’ Bernando Mazzocca a 2 anni ( pena sospesa) ; l’ex assessore regionale alle attivita’ produttive Antonio Boschetti a 4 anni; l’ex capogruppo regionale del Pd Camillo Cesarone a 9 anni; Francesco Di Stanislao, ex direttore direttore dell’agenzia sanitaria regionale, a 2 anni (pena sospesa) Sono stati invece assolti Angelo Bucciarelli, ex segretario di Mazzocca; e Gianluca Zelli, ex amministratore Humangest.

Assolto anche l’ex assessore regionale alla sanita’ della giunta Pace di centrodestra Vito Domenici. Per Domenici e’ intervenuta anche la prescrizione per diversi capi di imputazione. Il Tribunale di Pescara ha inoltre condannato Del Turco, Lamberto Quarta, Camillo Cesarone, Antonio Boschetti, Bernardo Mazzocca, Francesco Di Stanislao, Pierluigi Cosenza, Vincenzo Angelini, Luigi Conga e Sabatino Aracu al risarcimento dei danni non patrimoniali cagionati alla Regione Abruzzo, parte civile nel processo, in conseguenza dei reati commessi. La somma complessiva da risarcire stabilita dal Tribunale e’ pari a 10 milioni di euro. Per Del Turco la quota da risarcire e’ pari al 30 per cento di questa somma.

Nello specifico Del Turco è accusato insieme all’ex capogruppo del Pd alla Regione Camillo Cesarone e a Lamberto Quarta, ex segretario generale dell’ufficio di presidenza della Regione, di aver intascato mazzette per cinque milioni e 800mila euro. Arrestato il 14 luglio 2008 insieme ad altre nove persone, finì in carcere a Sulmona (L’Aquila) per 28 giorni e trascorse altri due mesi agli arresti domiciliari. A seguito dell’arresto, Del Turco il 17 luglio 2008 si dimise dalla carica di presidente della Regione. L’ex presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, ha atteso a casa a Collelongo (L’Aquila)  l’esito della sentenza  per il processo Sanitopoli .

Paola D’Adamo   paoladadamo@vastoweb.com

Più informazioni su