vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Oltre un milione di euro di fondi per gli istituti scolastici superiori della provincia di Chieti

Più informazioni su

CHIETI. E’ stata firmata in mattinata dal Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, la convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l’adeguamento e la messa in sicurezza degli istituti scolastici superiori del territorio provinciale, che mette a disposizione dell’Ente oltre un milione di euro per questi interventi, fondi che rientrano nell’ambito del Cipe. 
Nello specifico, si legge nella convenzione, il programma straordinario è riservato a “interventi urgenti sul patrimonio scolastico finalizzati alla messa in sicurezza e alla prevenzione e riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi, anche non strutturali, degli edifici scolastici”. Gli istituti beneficiari dei fondi sono l’Istituto Tecnico Commerciale “Giuseppe Spataro” di Casalbordino, il Liceo Scientifico “Filippo Masci” di Chieti, l’Istituto Tecnico Industriale “Luigi di Savoia” di Chieti, l’Istituto d’Istruzione Superiore “Giuseppe Spataro” di Gissi, l’Istituto Tecnico Industriale “Leonardo da Vinci” di Lanciano, il Liceo Classico “Lucio Valerio Pudente” di Vasto. 
L’Ente ha provveduto ad effettuare il censimento degli interventi di messa in sicurezza non strutturale su tutti gli edifici scolastici di competenza, una ricognizione completa inviata al Ministero con l’auspicio di ottenere i finanziamenti Cipe. La Provincia di Chieti è l’Ente che si è vista riconoscere il maggior numero di richieste. Inoltre, quelle avanzate e ad oggi non accolte, risultano già inserite nella prossima programmazione destinata alla sicurezza del patrimonio scolastico.
“La situazione delle scuole gestite dalle Province è ormai nota – afferma il Presidente Di Giuseppantonio – e da diverso tempo, anche in qualità di Presidente dell’Unione delle Province Abruzzesi, abbiamo lanciato l’allarme a livello nazionale per proposte concrete finalizzate al rilancio degli investimenti. Questi fondi sono un tassello ma particolarmente importante poiché quantomeno facciamo ripartire le opere relative alla messa in sicurezza. Certo dobbiamo guardare avanti e fare in modo che anche gli altri istituti ottengano quei sacrosanti finanziamenti a tutela dell’incolumità degli studenti: di questi tempi è inevitabile riordinare le priorità del paese e gli investimenti per il futuro dei nostri giovani devono avere sempre la precedenza”.
“Il patrimonio scolastico di competenza della Provincia di Chieti è davvero imponente – prosegue l’Assessore all’Edilizia scolastica, Donatello Di Prinzio – e negli ultimi tempi siamo stati costretti a ridimensionare investimenti e progetti: 40 edifici, 46 istituti e licei, oltre 1.700 locali comprensivi di classi, laboratori e uffici, 35 palestre, quasi 18mila studenti ospitati. Intraprenderemo immediatamente l’iter per avviare nel più breve tempo i lavori, consapevoli del fatto che, se è vero che con questi finanziamenti tiriamo un sospiro di sollievo, non possiamo certamente limitarci a questi interventi”.

Più informazioni su