vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Marinelli goal ma il San Salvo pareggia in casa

Più informazioni su

SAN SALVO. “Altra prestazione da tre punti da cui ne prendiamo solo uno. Non c’è tanto da dire se non che come nel calcio spesso accade, non abbiamo chiuso la partita anche con le diverse possibilità e loro all’unica palla goal e occasione hanno agguantato il pareggio per giunta partito da un nostro errore. Abbiamo giocato una buona partita nonostante il vento che condizionava il match. Viene da sorridere se si pensa che alla fine spesso potremmo chiudere con risultati tennistici e invece alla fine le chiudiamo con pareggi o sconfitte. Il calcio è anche questo. Ora dobbiamo andare domenica sul campo della Virtus e guadagnare quei punti che servono ancora per la salvezza matematica e non farci risucchiare da quel pacchetto di squadre che lotta per uscire dai posti play out. Non possiamo purtroppo ancora cantare vittoria anche se ce lo meriteremmo. Siamo qui a parlare di un “miracolo” a quota 39 punti in classifica e la salvezza quasi raggiunta a 4 giornate dal termine” amareggiato mister Gallicchio.
“Un punto che abbiamo davvero strappato al San Salvo. Non abbiamo giocato una buonissima partita così come in generale il match non è stato bello da vedere, un pò per il terreno di gioco, un pò per il vento un pò per il gioco espresso. Un punto d’oro. Scherzando a fine partita ho preso un pò in giro mister Gallicchio sdrammatizzando. Credo meritassero di più ma noi prendiamo e ci teniamo stretto questo punto soprattutto in virtù dei risultati di altre squadre che come noi lottano lì nella zona calda della classifica come ad esempio il Vasto Marina che ha fatto risultato contro il San Nicolò” afferma mister Naccarella dell’Acqua e Sapone.
“Contento di essere tornato al goal dopo l’ultimo messo a segno a Capistrello e alcune domeniche di “digiuno”. Gioia però godibile a metà a causa del risultato finale. Ci tenevo a vincere questa partita per regalare la gioia della salvezza matematica ai tifosi in primis. Non possiamo ancora rilassarci mentalmente perchè siamo ancora lì a dover conquistare punti e cercheremo, anzi dovremo, portarli a casa domenica prossima in trasferta contro la Virtus Cupello. Non sarà semplice perchè tutte le squadre che affronteremo da qui alla fine cercano punti importanti per uscire dalla zona play out ma noi dobbiamo raggiungere il nostro traguardo prima possibile. Lo meritiamo. Anche oggi abbiamo avuto diverse occasioni che non siamo riusciti a finalizzare al meglio o altre in cui c’abbiamo provato ma non è andata bene. E il calcio poi a volte ti punisce anche. Buone prestazioni e non abbiamo raccolto quando si doveva. Peccato ripeto perchè dobbiamo rimandare la gioia più grande rispetto a quella del goal personale” spiega il numero nove del San Salvo, Vito Marinelli. 
LA CRONACA: Al 7′ il San Salvo beneficia di due calci d’angolo consecutivi. Sul secondo fallo di mano in area di rigore contestato dai sansalvesi ma D’Orsogna di Teramo non concede il penalty. Fase di stanca nei primi venti minuti in cui le due squadre sembrano studiarsi. Tanti rimpalli e rimesse laterali, lanci lunghi nella terra di nessuno. Al 20′ Marinelli prova a svegliare i suoi con un tiro dal limite dopo un buon recupero. Troppo flebile e centrale para con facilità De Santis. Al 22′ sulla destra verticalizzazione Pollutri, Ramundo, Del Borrello. I tre imbastiscono l’azione che poi prosegue con Marinelli che serve Di Pietro che lascia partire un diagonale dalla destra parato dal numero uno dell’Acqua e Sapone. Al 38′ il San Salvo passa in vantaggio. Rimessa veloce di Del Borrello, Marinelli arpiona il pallone e dopo un primo tentativo respinto dall’avversario ci riprova e con un tiro preciso trafigge De Santis e fa esplodere di gioia i tifosi sansalvesi presenti al Bucci. 
Nella ripresa dopo soli 40 secondi Marinelli si libera dell’avversario, serve Antenucci che non riesce a stoppare e la palla termina sul fondo.  Al 6′ doppio cambio in casa Acqua e Sapone: entrano Gaudiello e Di Paolo.  7′: Acqua e Sapone pericolosamente in avanti: rimessa, cross, Di Paolo, neo entrato, tira e Mainardi è costretto a deviare in corner. Al 12′ Quaranta pennella un pallonetto preciso su calcio di punizione raccolto in area da Marinelli che tira al volo e il pallone termina di poco alto sopra la traversa. Bella azione da goal del San Salvo. Al 23′ viene ammonito Quaranta e gli animi si surriscaldano per alcune decisioni arbitrali discutibili. Al 26′ ammonito anche Ramundo. Punizione dal limite. Pericolo per il San SAlvo con vento a favore per gli ospiti. Tiro a fil di palo rasoterra che esce di poco. Occasione sfumata per l’Acqua e Sapone. 30′: Gallicchio sostituisce Antenucci, in giornata no, con Cappelletti. 31′: anche Izzi finisce sul taccuino dell’arbitro D’Orsogna. 33′: ammonito Minutolo nelle fila dell’Acqua e Sapone. 35′: dentro Vitiello e fuori Del Borrello nel San Salvo.  38′: punizione di Quaranta, De Santis anticipa Ramundo e mette in corner. Dal calcio d’angolo nulla di fatto. 40′: Fiore spizza all’indietro, favorisce Minutolo che a tu per tu con Mainardi insacca. E’ uno a uno. Frastornato il San Salvo che dopo aver avuto diverse occasioni da goal subisce la rete del pareggio. Ci provano però fino alla fine i padroni di casa. Al 44′ fallo su Marinelli: manata al numero 9 sansalvese, il giocatore cade a terra, l’arbitro non sanziona il gesto falloso. Polemiche in campo e fuori. AL 45′ Cappelletti si invola sulla destra, subisce fallo. Ammonizione per l’Acqua e Sapone e calcio di punizione per il San Salvo. Cross e palla al centro con Fiore che tira di poco fuori. Entrato intanto in campo anche Sabella al posto di Tortota. Non c’è tempo però per altre azioni da goal. Il match termina 1-1 con rammarico da parte del San Salvo. 
Tiziana Smargiassi (tizianasmargiassi@vastoweb.com)

Più informazioni su