vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Chiusura chirurgia Atessa, grave danno per il territorio

Più informazioni su

CHIETI “Apprendiamo con sconcerto, ma credo che lo stesso sentimento  lo abbiano provato i cittadini di Atessa, la notizia dell’ improvvisa decisione di chiudere il reparto di Chirurgia nell’Ospedale “San Camillo”. Lo afferma l’on. Fabrizio Di Stefano (FI) in una nota”Una chirurgia – dice Di Stefano-  che, alla prova dei risultati, ha dimostrato che poteva, e può, restare funzionante, e che nel Piano Sanitario attualmente in vigore ha un ruolo ben specifico. Ricordo oltretutto gli incontri che facemmo ad Atessa per salvaguardare la struttura- prosegue-  ricordo le proteste della sinistra, quando le sale operatorie furono chiuse per un mese per consentirne l’ammodernamento; ricordo le promesse fatte da D’ Alfonso in campagna elettorale. Ma, del resto, sono le stesse promesse che poi aveva fatto ad Ortona, a Sulmona, a Penne e ad Atri circa il ruolo dei Punti Nascita nei 4 ospedali”.

“Quello che sgomenta ancor di più, è l’assoluta assenza di confronto con il territorio nell’ assumere decisioni, e quindi, con il personale medico e paramedico che vive quotidianamente l’ospedale, ma anche con gli stessi pazienti.
Dov’è adesso quella sinistra atessana,  mi domando, che tanto rumorosamente si faceva sentire allora, e oggi è silente, com’è silente ad Ortona il Sindaco con l’intera amministrazione? In meno di un anno D’ Alfonso ha penalizzato drammaticamente Atessa, Ortona e Guardiagrele: un plauso per la difesa del territorio! Ma non doveva essere proprio lui l’uomo vicino ai territori?
Evidentemente i territori , lui,  li guarda dall’alto, forse dall’elicottero del suo amico Petrocco… “

redazione@vastoweb.com

Più informazioni su