vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

M5S: nel piano asfalti non ci sono le strade che necessitano di interventi

Più informazioni su

VASTO. Il Movimento cinque stelle di Vasto ha preso visione delle strade rientranti nel “Piano Asfalti” presentato dall’amministrazione comunale e ha constatato che, le strade “privilegiate” sono quelle principali della città, che non necessitano di interventi urgenti. 
“Strade che asfaltate a pochi mesi dalle elezioni -spiegano i pentastellati- significano massima visibilità ed ampio consenso elettorale, il M5S Vasto ha proposto ai cittadini di collaborare al nuovo “Piano Asfalti: scegliamo insieme le strade da rifare”.
Abbiamo invitato i vastesi residenti nei diversi quartieri della città a segnalarci le strade che versano in pessime condizioni, inviandoci informazioni e fotografie all’indirizzo di posta elettronica dedicato al progetto (pianoasfalti@movimento5stellevasto.it), o raggiungendoci presso il nostro Infopoint oppure presso i gazebo allestiti nelle piazze o, ancora, contattandoci sui nostri canali Internet.
Il riscontro ottenuto è stato notevole e ci ha consentito di stilare un elenco di strade che, pur versando in cattive o pessime condizioni, sono state completamente ignorate ed escluse dal progetto, che quindi non rispecchia le effettive esigenze e priorità dei residenti.
Questo accade quando le decisioni vengono prese non in base al criterio democratico dell’ascolto del cittadino, ma secondo il modus operandi di un’amministrazione che non rende partecipi i suoi cittadini, non conosce le loro istanze, non si fa carico dei loro problemi.
A titolo di esempio di incuria di lunga data si riportano all’attenzione il caso di Via Lota, ormai ridotta ad una mulattiera (già inserita qualche anno addietro in un programma di manutenzione, mai effettuata) e Via Parco Tratturo, dove la massiccia stradale è gravemente danneggiata, in un punto addirittura franata (ed è una strada quotidianamente percorsa, con gran difficoltà, dallo scuolabus, dai residenti della zona e nel periodo estivo da moltissime persone che vogliano evitare gli ingorghi di traffico in risalita dal mare).
Come da impegno preso con i cittadini, indichiamo l’elenco delle strade che, secondo il loro giudizio, necessitano davvero di lavori di manutenzione: Circonvallazione Histoniense  Via Alessandrini Via Bosco A. Via Canaccio Via Cardone Via dei Cascella Via dei Conti Ricci Via De Gasperi  Via Donizetti Via Eloidia Via Incoronata Via Laccetti Via Lota Via Luci II (da via S. Lorenzo) Via Maddalena Via Madonna dell’Asilo Via Magnacervo Via Manzitti C. Via Molino M. Via Palombari (da via L. Cardone)  Via Parco Tratturo Via Pescara Via Pitagora Via del Porto Via Salavuca Via San Lorenzo Via San Nicola Via San Rocco Via San Rocco Mandolara Via San Sisto Via Santa Caterina da Siena Via Sant’Onofrio  Via Suriani Pompeo Via Tibullo Via Tito Livio Via Vilignina I – II Viadotto Histoniense Viale Giulio Cesare Zona Complesso D’Avalos

Naturalmente, per le strade che dovessero rientrare nella sfera di competenza provinciale, auspichiamo che il Comune si attivi per segnalare le criticità e spingere l’organo competente a provvedere alla messa in sicurezza ed al miglioramento di strade che versano in pessime condizioni. 
Ci auguriamo anche che le soluzioni tecniche previste per il rifacimento del manto stradale prevedano l’utilizzo di materiali di buona qualità, per evitare (come spesso accade) il deterioramento dell’opera già dopo poche settimane, dopo le prime piogge in arrivo, con conseguente sperpero di denaro pubblico che può e deve essere utilizzato con prudenza e cognizione di causa. 
I lavori sono già stati appaltati e probabilmente il Piano Asfalti seguirà il suo corso così come previsto dall’attuale amministrazione. Ci auguriamo, tuttavia, che la nostra proposta costruttiva possa essere accolta per operare nel rispetto delle reali esigenze dei cittadini e per garantire una migliore gestione del denaro pubblico.  
Ringraziamo -concludono i rappresentanti del Movimento cinque stelle- tutti i vastesi che hanno collaborato a questo progetto, dando prova dell’efficacia di una gestione partecipata della cosa pubblica che dovrebbe sempre coinvolgere la comunità cittadina sulle decisioni che riguardano la città, i servizi di cui deve poter godere, il modo in cui i soldi pubblici possono e devono essere spesi.  E’ così che il M5S vuole amministrare la città”.
redazione@vastoweb.com

Più informazioni su