vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Truffa al parroco, spariscono i soldi per i lavori di restauro delle chiese

Più informazioni su

VASTO. Approfittando della fiducia del sacerdote gli porta via 70 mila euro. Ieri il giudice del Tribunale di Vasto Michelina Iannetta lo ha condannato ad un anno di reclusione per truffa, 900 euro di multa, il rimborso di 70mila euro e il pagamento di 3.500 euro di spese legali. 
Protagonista e imputato L.D., un artigiano di Vasto ex fedele collaboratore della Chiesa. L’uomo abusando della fiducia di un sacerdote tre anni fa si appropriò di una bella somma di denaro. Il sacerdote si fidava a tal punto di lui da fargli compilare dieci assegni in bianco per il pagamento di alcuni lavori da eseguire in due parrocchie di Lentella e Roccaspinalveti.
Una volta ottenuti gli effetti bancari l’uomo li compilò inserendo la somma che gli serviva, intestandolo a se stesso e incassando quei soldi per pagare spese proprie. Il processo a suo carico cominciato un mese fa si è concluso ieri in primo grado con la sentenza. Il legale del parroco, l’avvocato Sebastiano Del Casale non ha voluto commentare la vicenda ma non è riuscito a nascondere la propria soddisfazione. La vicenda risale a tre anni fa. 
Le due parrocchie di Lentella e Roccaspinalveti mostravano i segni del tempo e avevano bisogno di interventi di ristrutturazione. Un giovane sacerdote si adoperò per cercare rimedi e fondi. Dopo accurati sopralluoghi, diverse  imprese  presentarono il preventivo. Il sacerdote raccolse i soldi necessari, 75mila 615 euro. Prima di iniziare i lavori pensò di riscuotere i soldi per pagare le ditte. L.D. si offrì di aiutarlo. Il parroco consegnò all’uomo dieci assegni in bianco. L’operatore compilò gli assegni e li incassò.
paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su