vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

La Vastese vuole i tre punti ad Alba Adriatica, partita aperta ai tifosi biancorossi

Più informazioni su

VASTO. Dopo il pareggio interno contro la corazzata Paterno e la vittoria infrasettimanale nel ritorno del secondo turno di Coppa Italia contro il Miglianico, la Vastese di mister Colavitto è chiamata ad una sfida altrettanto delicata in trasferta contro l’Alba Adriatica. L’incontro sarà diretto da Luca D’Antuono di Pescara coadiuvato da Andrea Marziani e Valentino Cialini di Teramo.  L’Alba Adriatica ha sorpreso tutti in questo inizio di campionato. L’unidici allenato dall’esperto Pasqualino Di Serafino si trova in classifica a quota 15 punti in classifica a cinque lunghezze dalla capolista Vastese.  Il suo successo è stato costruito però fuori casa. Ben undici i punti fatti in trasferta rispetto solo ai 4 conquistati tra le mura amiche. Contro la Vastese non avranno compito facile.  I biancorossi arriveranno, seguiti dalla solita schiera di tifosi, agguerriti. Aria tranquilla e morale alto in casa Vastese grazie anche ai successi in campionato e coppa e all’entusiasmo che si ritorna a respirare in città intorno alla squadra biancorossa. 
“Domani giocheremo in trasferta ad Alba Adriatica ed i tifosi potranno seguire la squadra. Nella giornata di ieri era arrivata una comunicazione da parte della società Teramana inerente al fatto che a causa dell’inagibilità della tribuna scoperta, riservata ai tifosi ospiti, il sindaco di Alba consigliava di vietare la trasferta. In mattinata c’è stato, in tal senso, anche un comunicato della questura di Teramo. Nel pomeriggio di oggi, però, il presidente Franco Bolami ha trovato un accordo con la dirigenza avversaria. Per questo i tifosi vastesi potranno seguire la squadra, in tribuna centrale quindi insieme ai locali, ma si consiglia di evitare stendardi, fumogeni o quant’altro.
Detto questo approfittiamo per annunciare un nuovo sponsor che entra a far parte della nostra famiglia. Si tratta della FINECO, gruppo bancario legato ad UNICREDIT, e che a Vasto fa capo al dott. Alessandro Notaro, nella foto col presidente Bolami. Con Fineco stiamo già studiando interessanti iniziative di cui a seguire vi terremo conto.”
Mister Colavitto che chiede sempre ai suoi massima concentrazione non potrà disporre del capitano Ferdinando Giuliano squalificato a causa dell’ammonizione rimediata per il diverbio con Miccichè contro il Paterno. Iaboni torna ad essere disponibile già dal primo minuto. Contro il Paterno era entrato nella ripresa dando il suo apporto al pareggio finale.  Biancorossi che in questo campionato hanno perso solo una volta non demeritando ma solo per un episodio sul finale contro il Pineto in trasferta e pareggiato contro Torrese e Paterno in casa. Vittorie, alcune anche con risultati tennistici, negli altri match disputati e sempre bel gioco espresso in campo. 
Vastese che dovrà guardarsi dall’attacco del Paterno che dista solo un punto in classifica. La squadra allenata da Fabio Iodice dopo il pareggio di Vasto non avrà vita facile però contro la matricola Morro d’Oro che staziona nelle parti alte della classifica e ha fatto del suo campo un vero e proprio fortino fino a questo punto del campionato. 
A completare il calendario della decima giornata ci saranno: CELANO-MONTORIO 88  FRANCAVILLA-CAPISTRELLO  MIGLIANICO-TORRESE  MORRO D ORO-PATERNO  R.C. ANGOLANA -MARTINSICURO  SAN SALVO-ACQUA E SAPONE  SAMBUCETO-CUPELLO  VAL DI SANGRO-PINETO
La classifica dopo la nona giornata: Vastese 20, Paterno 19, Martinsicuro e Pineto 17, Morro D’Oro 16, San SAlvo e Alba Adriatica 15, Miglianico 13, Angolana 12, Capistrello e Torrese 11, VAl di Sangro 10, Sambuceto e Montorio 88 9, Celano 8, Cupello e Francavilla 6, Acqua & Sapone 1.  tizianasmargiassi@vastoweb.com

Più informazioni su