vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Anziana muore in ospedale per denutrizione, la Corte d'Assise condanna i figli

Più informazioni su

CHIETI. A giudizio della Corte d’assise abbandonarono l’anziana madre al punto che lo stato di denutrizione provocò la morta della donna nonostante il ricovero in ospedale. M S. e la sorella sono stati per questo condannati a due anni e sei mesi di reclusioneI giudici, invece, hanno assolto perchè il fatto non sussiste D.G., l’amministratore di sostegno nominato da un giudice tutelare.

Le motivazioni della corte, presieduta da Giovanni Spinosa con a latere Sergio Umbriano, saranno rese note  tra novanta giorni. Il pm Silvia Scamurra,, aveva chiesto la condanna ad un anno e sei mesi per l’amministratore e a quattro anni ciascuno per i figli. Il reato contestato ai tre era quello di abbandono di persone minori o incapaci a cui è seguita la morte e da qui la competenza della corte d’assise.

A denunciare il caso furono i servizi sociali teramani intervenuti dopo alcune segnalazioni sulle condizioni dell’anziana. Ricoverata in ospedale la donna morì poco dopo. Secondo la procura i tre avrebbero abbandonato l’anziana «lasciandola» in uno stato di inedia che la condusse alla morte.

paolacalvano@vastoweb.com

Più informazioni su