vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

All’ospedale aprirà la Stroke Unit, si potranno evitare decessi e disabilità

Più informazioni su

VASTO. “Da lunedì 18 luglio all’ospedale di Vasto aprirà la Stroke Unit e si comincerà a praticare la trombolisi dell’ictus: è la concretizzazione di un impegno che avevo preso di persona nei mesi scorsi, una svolta epocale che consente di colmare un vuoto assistenziale inaccettabile che aveva questa città”.

Lo annuncia il sindaco di Vasto, Francesco Menna, per il quale “questa promessa mantenuta deve essere considerata l’ennesimo segno tangibile di vicinanza e attenzione alla sanità vastese da parte della Regione Abruzzo e in particolare dell’assessore Silvio Paolucci, nella cui segreteria ho operato nei mesi scorsi, contribuendo a creare i presupposti per questo risultato”.

A illustrare le novità è il primario del reparto di Neurologia del “San Pio”, il dottor Pasqualino Litterio. “Dalla settimana prossima cominceremo il trattamento dell’ictus ischemico acuto dopo un lungo lavoro preparatorio – spiega -. Abbiamo ricavato gli spazi necessari nel reparto, centrando una riorganizzazione a costo zero e riutilizzando anche alcuni strumenti”.

Per il dottor Litterio “il futuro è questo, una Neurologia senza la trombolisi non avrebbe neanche motivo di esistere. Abbiamo le strutture e le professionalità per farlo, oltre a me che sono responsabile ci sono 4 medici, 14 infermieri e 5 ausiliari. Sono 10 i nostri posti letto, 3 dei quali ora verranno riservati alla trombolisi”.

“In questa parte d’Abruzzo solo Vasto era sprovvista della Stroke Unit, eppure l’ictus è una patologia tempo-dipendente: il trattamento va eseguito entro 4 ore e 30 minuti e spesso non si faceva a tempo a raggiungere gli altri ospedali. Ora con questo nuovo presidio si potranno evitare decessi e disabilità”, conclude il primo cittadino.

 

Più informazioni su