vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Estate 2016, presenze dei turisti: giugno negativo, luglio in netta ripresa

Più informazioni su

VASTO. E’ ancora presto per affermare se il numero di presenze di turisti sulla costa vastese, almeno in questa parte di stagione e in attesa del clou nel mese di agosto, sia in linea con gli altri anni o meno. In particolar modo se si vuole fare un confronto con la scorsa stagione, che è stata molto positiva e molto differente da quella del 2014. Quest’ultima fu un vero disastro, con appena 30 giorni di sole in tutta l’estate. Ad oggi, il dato di  questi due primi mesi è sicuramente da prendere con le molle ed è sempre legato a doppio filo con l’incognita meteo:

“Abbiamo avuto un giugno molto negativo per colpa del tempo, a luglio c’è stata una ripresa, ma è presto per dare giudizi. Di sicuro la passata stagione è stata ottima, l’auspicio è replicarla”.

Queste la parole di Caterina Celenza, albergatrice vastese.

Dunque un’estate fin qui tutto sommato senza gloria e senza infamia per gli albergatori e per i titolari di strutture ricettive del vastese:

“Il bilancio non è negativo, ma neanche positivo. Sicuramente  il difficile momento economico che si sta vivendo non aiuta. Attendiamo il mese di maggiore afflusso che sarà  certamente quello di agosto ed in cui sarà registrato il pienone. Il dato che emerge  comunque è che Vasto, per quello che se ne dica, resta una città molto bella e che piace. Anche se va fatto ancora molto in termini di accoglienza e servizi”, questo il commento di un titolare di B&B.

Una considerazione che va fatta certamente è la seguente, cioè che è cambiato negli ultimi 20 anni il modo in cui gli italiani pianificano le proprie vacanze. Ciò accade sia per questioni di budget che per mancanza di tempo. In  crescita  è, ad esempio, il numero dei turisti mordi e fuggi o di quelli che scelgono Vasto per una sosta in attesa di riprendere il proprio viaggio, molto spesso con destinazione Puglia e in particolare il Salento. Infatti sono tante le persone  che scelgono di passare a  Vasto un week-end e lo fanno prenotando solo due giorni prima, dopo aver avuto il conforto dei meteorologi sul bel tempo di sabato e domenica. Insomma l’incognita meteo gioca ancora un ruolo fondamentale, un incognita che a detta di Massimo Di Lorenzo, presidente del consorzio Vivere Vasto Marina, ha penalizzato fin ora i balneatori locali: “Il meteo ha influito negativamente. Non abbiamo avuto un week-end buono”. Lo stesso Di Lorenzo, ha poi aggiunto: “E’ cambiato il modo di trascorrere le vacanze, sempre meno giorni, massimo una settimana, pochissimi fanno il classico mese o i 15 giorni”.

Insomma per avere un giudizio di questa stagione estiva, bisognerà attendere la fine dell’estate. La speranza di tutti, albergatori e balneatori, è di replicare l’andamento di quella 2015.

 

Più informazioni su