vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Quattro salti in palestra fra sport, salute e buoni propositi

Più informazioni su

VASTO. Sono tante le persone che decidono di investire soldi e tempo libero per dedicarsi all’attività fisica. Una decisione che molti prendono dopo vari tentennamenti, magari dopo aver avuto problemi di salute o spesso, con l’aiuto di uno specchio, dopo aver preso coscienza di quanto sia importante cambiare abitudini e stili di vita. Abbiamo deciso quindi di fare un piccolo tour in alcune palestre della città, ascoltando i fortissimi coach e i loro consigli e interrogandoli su alcune curiosità.
Alla nostra prima ed inevitabile domanda – perché bisognerebbe iscriversi in palestra? – abbiamo ricevuto una risposta unanime.

Perché fa bene“.  Nello specifico fa bene all’umore, chi fa sport in genere è più contento e meno stressato, poiché si innescano dei meccanismi fisiologici per cui sorridiamo di più e riusciamo a gestire meglio la nostra vita quotidiana. In secondo luogo perché è un ottimo modo, il migliore, per tenere sotto controllo la pressione corporea, l’apparato cardiocircolatorio, la circolazione linfatica e tutto l’organismo nel complesso. Il fattore estetico è poi uno degli incentivi che va per la maggiore, ci si allena per sentirsi belli, per modellare le proprie forme.
Ad iscriversi nelle palestre vastesi è per lo più un pubblico adulto, a volte costituito anche di intere famiglie. Spesso ci si rivolge ai personal trainer per risolvere problemi alla schiena o di postura. I giovanissimi non mancano, ci dicono gli istruttori, ma si iscrivono esclusivamente per raggiungere obiettivi estetici, per dimagrire, per aumentare il tono muscolare o in alternativa per fare corsi che siano efficaci e allo stesso tempo divertenti.
I mesi dell’anno in cui si registrano maggiori iscrizioni sono principalmente settembre, ottobre e novembre, i mesi d’oro. Spesso tuttavia le persone conducono allenamenti altalenanti, magari saltando mesi interi sotto le feste di Natale e ricordandosi poi di smaltire panettoni e spumanti a partire da gennaio-febbraio. “Sono in molti coloro che vengono a chiederci miracoli“, ci dicono ad una sola voce ridendo, i nostri coach.
L’affluenza nelle palestre vastesi è discreta, anche se in tantissimi in città si dedicano a sport di squadra, ai balli di gruppo o ad attività sportive individuali, per cui probabilmente in proporzione agli abitanti adulti e in buona salute, la popolazione attiva in palestra costituisce una percentuale ancora piuttosto bassa.
In media, per un abbonamento trimestrale, si spendono all’incirca 120/140 euro, una cifra che  include la possibilità di usufruire della sala attrezzi e di corsi diversificati, con più o meno servizi a seconda delle palestre. I nostri istruttori, tuttavia, consigliano di dedicarsi allo sport in maniera continuativa, cercando di allenarsi con costanza durante l’intero arco dell’anno, al fine di trarre benefici evidenti da tutti i punti di vista. Si tratta però di partire da se stessi, prendendo consapevolezza che sia davvero giunta l’ora di saltare giù dalla poltrona e di investire meglio il proprio tempo libero, per concretizzare quelli che sono sempre stati solo e soltanto “buoni propositi”.

 

Più informazioni su