vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Un torneo di basket all’insegna dell’inclusione

Più informazioni su

VASTO. Il vero protagonista della giornata di oggi è stato Gianluca Di Rosso, ragazzino con disabilità della Scuola Secondaria I° “Paolucci”, a conferma del fatto che lo sport può essere uno straordinario veicolo per favorire l’inclusione: quel canestro e quel pallone hanno lasciato un segno in chi ha partecipato, non un segno sportivo, nessuno ha giocato basket agonistico! Si è creato un gruppo, intorno a Gianluca, gruppo che ha provato, con successo, a dare allo sport una coloritura diversa.

I Vice Presidenti, il presidente Pierpaolo Andreoni e altri Dirigenti della società del Basket Pala BCC hanno accolto Gianluca, regalandogli e  consegnandogli la maglietta ufficiale della squadra (che verrà prossimamente firmata da tutti i giocatori), con gli sponsor e i colori registrati in Federazione.

Il “Progetto basket”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Motorie (insegnanti: Antonella Racciatti, Gabriella Mastropasqua, Laura Mucci, Giovanna Di Florio, Roberta D’Aloisio), si è concluso oggi, con il torneo finale al Pala BCC, dove ben 243 ragazzi si sono cimentati in mini-partite, articolate in un tempo da 6 minuti ciascuna, a gruppi di 3c3, in un’atmosfera divertente e coinvolgente.

Il campo è stato diviso in due parti, in modo da permettere lo svolgimento di 2 partite contemporaneamente.

Il focus del progetto è stato quello di offrire ai ragazzi delle classi prime, la possibilità di crescere, confrontarsi e divertirsi attraverso il basket.

Gli istruttori del Pala BCC hanno partecipato alle lezioni di educazione fisica in collaborazione con le insegnanti curriculari, sviluppando significativi momenti di comunicazione dei messaggi positivi veicolabili attraverso lo sport di squadra: l’amicizia, la collaborazione nel gruppo, la solidarietà, la lealtà.

Le lezioni sono state svolte consecutivamente, con cadenza settimanale o bi-settimanale, per 3 settimane.

Leggendo tra i gesti, gli sguardi, i sorrisi, la risposta dei ragazzi è stata sorprendente: si sono impegnati con interesse ed entusiasmo, giocando partite belle e avvincenti. Impossibile non notare la trepidazione a fine partita: tutti avrebbero voluto continuare a giocare ancora, tanto era il gaudio dell’esperienza.

Presenti all’incontro anche i genitori dei ragazzi.

Si ringrazia la Dirigente Scolastica prof.ssa Sandra Di Gregorio, per aver reso possibile questa manifestazione. Si ringraziano, inoltre, i Dirigenti, il Vice Presidente, il Presidente Pierpaolo Andreoni per l’ospitalità e la disponibilità, e lo staff tecnico (gli esperti Luigi Baiocco, Marco Di Tizio, Massimo Cardillo), per la proficua collaborazione.

Guarda la fotogallery:

Più informazioni su