vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

Consiglieri di minoranza: “Basta con le scuse, la sicurezza è urgente”

Più informazioni su

VASTO.  “Di fronte alle risibili scuse degli imbarazzatissimi gruppi di maggioranza che non vogliono affrontare il tema sicurezza in Consiglio comunale, abbiamo provveduto in data odierna a inoltrare tramite posta elettronica certificata la richiesta di convocazione del Consiglio comunale straordinario, con le firme apposte in calce (come gli amanuensi del 1300) al Presidente del consiglio Forte e per conoscenza al Prefetto di Chieti. Non è la maggioranza che concede i consigli comunali, ma le regole democratiche previste dallo Statuto e dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale.
Aspettiamo quindi una nuova convocazione della conferenza dei capigruppo in cinque giorni e un dibattito aperto sul tema, allargato a forze dell’ordine, ai parlamentari del territorio, ai comitati di quartiere e ai cittadini, della massima assise civica che, lo ricordiamo alla maggioranza, è organo democratico e rappresentativo di tutti i vastesi.

Di fronte alla ridicola accusa di far lievitare i costi della politica, ricordiamo alla maggioranza di Menna e Lapenna, che la sinistra ha assunto quattro persone di staff per un costo annuale di oltre sessantamila euro.

Ma, se dovesse essere un problema spendere 400 o 500 euro complessivi di gettoni di presenza, come consiglieri di minoranza siamo ben disposti a rinunciare al gettone di presenza di questo consiglio straordinario e urgente, pur di poter affrontare il tema della sicurezza davanti alla città. Sollecitiamo, ovviamente, i consiglieri di maggioranza a fare altrettanto invece di cercare scuse incomprensibili per la totalità dei cittadini.

Se riusciremo a parlare di sicurezza, lo si deve solo al fatto che, dopo dieci anni di negazione e tentativi di minimizzare il problema, tutti, anche la sinistra, hanno dovuto riconoscere che a Vasto sono esponenzialmente decadute le condizioni di vivibilità e di sicurezza dei cittadini e delle attività commerciali.”

I consiglieri di Opposizione: Alessandro D’elisa ,Francesco Prospero, Vincenzo Suriani, Nicola Del Prete, Edmondo Laudazi e Alessandra Cappa.

Più informazioni su