vastoweb.com - Portale di informazione su Vasto e Abruzzo. Commercio, Servizi, Turismo.

I grandi compositori della storia ai giardini D’Avalos con il maestro Paolini foto

Più informazioni su

VASTO. Una serata all’insegna della musica classica quella che si è svolta ieri sera presso i giardini di Palazzo D’Avalos nella terza serata de “I Concerti di Mezzanotte”. Dopo l’esibizione del cantautore siciliano del 1 agosto, ieri è stata la volta del maestro Adriano Paolini con “La letteratura pianistica nascosta”. Per circa un’ora il docente della Scuola Civica Musicale di Vasto ha incantato il pubblico suonando al pianoforte i brani di alcuni fra i più famosi compositori di tutti i tempi, iniziando con W.A. Mozart. A seguire è stata riprodotta un’area di Gaetano Donizetti resa celebre perché inserita nel melodramma “L’elisir d’amore” con il nome “Una furtiva lacrima”, area conosciuta in tutti i paesi e affermatasi come emblema dell’opera italiana nel mondo. Poi ancora Franz Liszt, Cajkovskij e molti altri autori. Un’atmosfera emozionante dovuta alle splendide melodie capaci di catapultare chiunque nel passato offrendo la possibilità di vivere un’esperienza di questi tempi molto rara. Complici anche i giochi di luce nella suggestiva cornice dei giardini napoletani. Moltissimi coloro che con entusiasmo hanno preso parte a questa terzo “Concerto di Mezzanotte”. L’appuntamento torna questa sera cinque minuti prima delle 24.00 con Giuseppe Spedino Moffa & Co.mpari – cantautorato tra blues e tradizione.

Più informazioni su