Piazza strapiena per il concerto dei Nomadi a Guardiabruna

Il live ha richiamato in tanti nel piccolo centro dell'alto vastese

Spettacolo
Vasto domenica 15 settembre 2019
di Federico Cosenza
Più informazioni su
Il concerto dei Nomadi a Guardiabruna
Il concerto dei Nomadi a Guardiabruna © Giuseppe Di Paolo

GUARDIABRUNA. A Guardiabruna seconda tappa dei Nomadi nel vastese dopo quella di Casalbordino per le feste di San Rocco (Leggi). In tantissimi ieri sera hanno assistito in piazza Aia della Porta al loro concerto tra emozioni e applausi.

“Tutta la vita in tour” è questo il nome dello spettacolo che lo storico gruppo sta portando in giro quest'estate in tutta Italia. La famosa band, fondata nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e da Augusto Daolio (scomparso nel 1992), ha cantato i brani più famosi del suo repertorio da "Io vagabondo" a "Dio è morto" e per continuare con "Un pugno di sabbia".

Sul palco oltre a Carletti sono saliti Ciro Falzone, Daniele Campani, Massimo Vecchi, Sergio Reggioli e Yuri Cilloni. Il pubblico presente ha cantato e partecipato attivamente al concerto soprattutto quando sono stati eseguiti i brani che hanno scritto un pezzo della storia della musica italiana.